Pin It

Il lavoro di un web copy è quello di vendere e, per farlo bene, egli, deve ripetersi ogni giorno questo suo compito ma, soprattutto, fin dai primi giorni della sua attività non può mancare di imparare come scrivere in maniera persuasiva.

Ormai esistono dei grandi maestri non mancano numerosi testi di letteratura sia online che offline altrettanto valida. Vediamo quindi, estrapolando da queste fonti 5 consigli per la scrittura persuasiva che si possono considerare dei pilastri perfetti per raggiungere grandi risultati in poco tempo!

1.    Vincere con i fatti

Quasi tutti i copywriter, inizialmente, creano dei blog post che puntano ad un’immediata conversione. Quando si parte da una attività di blogger, infatti, e ci si trova catapultati nel mondo del network marketing si può cadere in uno stato d’ansia del “dover vendere” che può portare alla creazione di post ricchi di superlativi assoluti da sembrare del tutto inventati. Questi, purtroppo, non aiutano a vincere lo scetticismo del lettore ma lo portano a vedere il post come una pubblicità fastidiosa.

Il consiglio migliore è quello di portare dalla propria parte chi legge dandogli fatti concreti e dimostrandogli come il nostro prodotto, quello di cui stiamo illustrando le caratteristiche, possa portare dei vantaggi alla vita del consumatore. Quindi, poche chiacchiere ma più fatti.

2.    Ripetere ancora e ancora

Molta letteratura online che tratta di scrittura sul web è concentrata sull’essere concisi, brevi e sintetici e saranno davvero pochissimi quelli a cui sentirai dire quanto è importante ripetere il concetto più volte per migliorare la propria scrittura persuasiva.

Fondamentalmente, per avere un’idea chiara su questa pratica è necessario seguire due step molto importanti:

  1. realizzare quali sono i selling point che risultano maggiormente incisivi nel prodotto;
  2. spiegarli prima e poi ripeterli attraverso un esempio oppure raccontando una storia.

Ciò vi garantirà una comprensione certa ed assoluta del vostro messaggio, da parte del lettore che è, appunto, lo scopo a cui bisogna puntare.

3.    Suscitare un dubbio per poi risolverlo

Non dimenticate di utilizzare una delle prime tattiche studiate per la scrittura persuasiva che, ancora oggi, funziona meglio di tante altre: suscitare un dubbio e finire con il risolverlo!

Per farlo dovrete principalmente individuare il vostro target con le insicurezze ed i bisogni che ne fanno parte e, successivamente, provate ad accendere le paure, i dubbi, le perplessità e le insicurezze mantenendo comunque un certo tatto che porterà il lettore a ritrovarsi in uno stato di agitazione che voi riuscirete a calmare tramite un’accurata descrizione delle potenzialità del prodotto. È essenziale far leva sul punto di dolore e sulle emozioni per fare in modo che la vostra scrittura sia maggiormente persuasiva.

4.    Contenuti ineccepibili e tone of voice corretto

Fate attenzione a ciò che scrivete perché deve essere inopinabile, infatti, nel momento in cui si apre una piccola crepa fra i commenti che contiene un “ma” avrete perso una parte delle credibilità guadagnate con duro lavoro.

Per essere persuasivi dovrete essere estremamente costanti nel dimostrare ciò che scrivete, lasciandovi supportare da fonti attendibili ed esempi concreti fatti di paragoni reali.

Non meno importante è il vostro tono: parlate come un dirigente di una grande azienda per vendere ad un operaio e parlate come un operaio per vendere ad un dirigente di una grande azienda.

I toni sbagliati possono dare ai lettori la sensazione di leggere in un’altra lingua mentre l’utilizzo di un tone of voice vi permette di:

  • mettervi “in connessione con i lettori”;
  • acquistare credibilità.

Oltre al tono di voce giusto ricordate di dare al vostro testo una struttura logica e coerente che metta l’utente a proprio agio, minimizzando gli sforzi.

5.    Il potere della testimonianza sociale

Niente riesce a convincere una persona più delle reali testimonianze di un’altra che, attraverso il prodotto sponsorizzato, ha migliorato la propria condizione.

Per farlo, quando raccontate di un brand o di un prodotto, coinvolgete dei testimoni autorevoli e sfruttate i social media cavalcando i servizi considerati fonte di riprova sociale come ad esempio Tripadvisor o Yelp.

Come si conclude?

Raccontate le storie perché una buona storia è un’arma potente per convincere. Questo accade perché le storie parlano al cuore delle persone facendo leva su dei particolari modelli riconoscibili universalmente.

Contatti

Sede: Via Luigi Gadola 3, 00155 Roma
Email: info@elamedia.it
Per conoscerci meglio scarica la nostra Brochure.  

Scrivici

  

L’interessato autorizza al trattamento dei propri dati personali (Informativa Privacy ex art. 13 Reg. (UE) 2016/679; clicca qui per sapere come gestiamo Privacy e Cookie) per le seguenti finalità:

       Via Luigi Gadola 3
00155 Roma

Email: info@elamedia.it

Partita IVA: 12238581008 

Per conoscerci meglio scarica la nostra Brochure


In alternativa puoi utilizzare il form che trovi 
in Home per comunicare con la nostra Web Agency 

GDPR e Cookie Privacy. Questo sito utilizza solo Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento). La prosecuzione della navigazione o l’accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies verrà interpretata come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal sito stesso.