Benvenuti in un nuovo articolo di ElaMedia Group, un'agenzia con oltre 15 anni di esperienza nella realizzazione di landing page e nella Consulenza Web a Roma. Il nostro sito vi svelerà tutti i segreti di internet spiegando di che cos’è il copywriting SEO, fornendo una pratica guida alle estensioni SEO su Chrome e persino un approfondimento dedicato ai tool Semrush vs SeoZoom a confronto. Ma oggi di cosa parleremo? Dopo avervi parlato della struttura a siloing, eccoci oggi con un nuovo argomento che speriamo susciterà il vostro interesse.

Menu di navigazione dell'articolo

Ti occupi di Produzione di contenuti online? Il lavoro di un web copy è quello di vendere e, per farlo bene, egli, deve ripetersi ogni giorno questo suo compito ma, soprattutto, fin dai primi giorni della sua attività non può mancare di imparare come scrivere in maniera persuasiva.  La persuasione, indicata come “Convincere, indurre una persona a riconoscere la realtà di un fatto, la giustezza, la fondatezza di un dato stato di cose” [Dizionario Treccani] al fine di spingerla a compiere una determinata azione o di ottenere approvazione da un pubblico. Ti renderai conto di quanto sia importante tale competenza (soprattutto se ti occupi anche di realizzare ecommerce o più in generale di vendita online).

Scrivere in maniera persuasiva è un’arte profonda e complessa, che affonda le sue radici nell’ars oratoria latina (si pensi a Cicerone e Catone, per fare due nomi illustri) e, ancor prima, in quella greca. Nonostante la formalizzazione dell’arte sia venuta solo in epoca tarda, se si considera relativamente alla nascita della scrittura, ci sono ragionevoli motivi che fanno pensare che anche all’ora si trattasse di un’arte affinata nel tempo, fin da quando l’uomo ha iniziato a interagire con i suoi simili attraverso l’uso di un linguaggio verbale.

Ormai esistono dei grandi maestri non mancano numerosi testi di letteratura sia online che offline altrettanto valida.

Per chi cerca qualche consiglio pratico da utilizzare nella vita di tutti i giorni, invece, dopo aver ampiamente dato tutte le informazioni su Tag Title, ALT delle immagini e Tag Header, vediamo, 5 consigli per la scrittura persuasiva, estrapolate dalle più autorevoli fonti, che si possono considerare dei pilastri perfetti per raggiungere grandi risultati nella quotidianità della propria vita, sia lavorativa che privata.

Se ti serve abbiamo scritto quest'approfondimento sugli editor HTML online. Quando scrivi per internet ricordati di mettere da parte dei tool per individuare il contenuto duplicato (per evitare penalizzazioni da parte di Google).

1. Vincere con i fatti: headline concrete

Quasi tutti i copywriter, inizialmente, creano dei blog post che puntano ad un’immediata conversione. Quando si parte da una attività di Blogger, infatti, e ci si trova catapultati nel mondo del network marketing si può cadere in uno stato d’ansia del “dover vendere” che può portare alla creazione di post ricchi di superlativi assoluti da sembrare del tutto inventati. Questi, purtroppo, non aiutano a vincere lo scetticismo del lettore ma lo portano a vedere il post come una pubblicità online.

Il consiglio migliore è quello di portare dalla propria parte chi legge dandogli fatti concreti e dimostrandogli come il nostro prodotto, quello di cui stiamo illustrando le caratteristiche, possa portare dei vantaggi alla vita del consumatore. Quindi, poche chiacchiere ma più fatti.

A proposito di scrittura online abbiamo da poco proposto alla nostra utenza un approfondimento che illustra come diventare Ghostwriter.

Un ragionamento logico basato su dati veri e verificabili porterà il vostro lettore a darvi ragione senza alcun dubbio di errore.

Le headline (o titoli) sono fondamentali nell'ambito SEO (Search Engine Optimization) per diversi motivi, essendo uno degli elementi chiave attraverso i quali i Motori di ricerca come Google comprendono il contenuto di una pagina web e determinano la sua rilevanza rispetto alle query degli utenti. Di seguito, sono elencate le principali ragioni per cui le headline sono così importanti per l'ottimizzazione dei motori di ricerca:

Attrazione dell'Attenzione dei Motori di Ricerca

Le headline aiutano i motori di ricerca a capire rapidamente di cosa tratta una pagina. Utilizzando Parole chiave rilevanti e specifiche nel titolo, si aumenta la probabilità che la pagina venga considerata pertinente per quelle query di ricerca, migliorando così il posizionamento nei risultati di ricerca.

Miglioramento della Rilevanza

I titoli che includono parole chiave mirate indicano ai motori di ricerca e agli utenti la rilevanza del contenuto per specifiche ricerche. Questo non solo aiuta a ottenere un ranking migliore per quelle parole chiave ma aumenta anche la probabilità che gli utenti clicchino sul risultato, percependo immediatamente la correlazione tra la loro ricerca e il contenuto della pagina. Se produci contenuti per il web è necessario inserire dei Link interni per completare il campo semantico del tuo sito: ne abbiamo discusso nell'approfondimento sull'Internal Linking. In questo post ci siamo concentrati sul fatto che non serve pubblicare un testo lunghissimo per ottenere dei buoni risultati con la SEO.

Strutturazione del Contenuto

Le headline agiscono come segnali per la struttura di una pagina, indicando sia ai motori di ricerca sia agli utenti come il contenuto è organizzato. L'uso di headline gerarchiche (H1, H2, H3, ecc.) aiuta a suddividere il contenuto in sezioni facilmente digeribili e logicamente organizzate, migliorando l'esperienza utente e l'efficacia del crawling da parte dei motori di ricerca. Se pensi possa esserti utile, abbiamo da poco pubblicato una guida su Jasper e sui caratteri speciali della Tabella ASCII.

Incremento del Tasso di Clic (CTR)

Un titolo accattivante e pertinentemente ottimizzato non solo attira l'attenzione dei motori di ricerca ma è anche cruciale per catturare l'interesse degli utenti. Un alto tasso di clic (CTR) dai risultati di ricerca verso la pagina web segnala ai motori di ricerca che il contenuto è rilevante e di valore per gli utenti, potenzialmente portando a un ulteriore miglioramento nel posizionamento.

Ottimizzazione per la Ricerca Vocale e le Query in Forma di Domanda

Con l'aumento delle ricerche vocali e delle query formulate come domande, le headline che riflettono tali interrogativi possono migliorare significativamente la visibilità di una pagina nei risultati di ricerca. Rispondere direttamente a queste domande nel titolo (e nel contenuto) può posizionare la pagina come una risorsa diretta e rilevante per quelle specifiche query.

Impatto sui Social Media

Le headline influenzano anche la condivisione e la visibilità dei contenuti sui social media. Un titolo interessante e pertinente può incoraggiare maggiori condivisioni e interazioni, generando ulteriore traffico al sito web e migliorando indirettamente il SEO attraverso segnali di social engagement.

Se stai trovando interessante questo argomento dedicato alla scrittura su internet, sappiate che il nostro sito potrà svelarvi ulteriori contenuti simili, infatti, ElaMedia Group, vi svelerà tutti i segreti della scrittura sul web spiegando il significato di co-occorrenze e semantica, fornendo una pratica guida alla keyword density e persino un approfondimento dedicato all’article spinner in italiano. Leggi questi articoli più tardi! Per la valutazione di keywords per i nostri testi abbiamo pubblicato un approfondimento sull'estensione Keywords Everywhere.

Non dimenticarti che se hai bisogno di un Consulente SEO a Roma e provincia, puoi tranquillamente contattare noi al numero gratuito 800 117 270.

2. Ripetere ancora e ancora

Molta letteratura online che tratta di scrittura sul web è concentrata sull’essere concisi, brevi e sintetici e saranno davvero pochissimi quelli a cui sentirai dire quanto è importante ripetere il concetto più volte per migliorare la propria scrittura persuasiva.

Fondamentalmente, per avere un’idea chiara su questa pratica è necessario seguire due step molto importanti:

  1. realizzare quali sono i selling point che risultano maggiormente incisivi nel prodotto;
  2. spiegarli prima e poi ripeterli attraverso un esempio oppure raccontando una storia.

Ciò vi garantirà una comprensione certa ed assoluta del vostro messaggio, da parte del lettore che è, appunto, lo scopo a cui bisogna puntare.

Questo si basa su un meccanismo mentale che consiste nel fissare nella memoria un pensiero solo se ripetuto: a meno che non sia particolarmente importante, la mente tende a dimenticare le informazioni che si presentano una singola volta.

Chiama l'800 119 270 o scrivici per un preventivo

Formula del consenso

L’interessato autorizza al trattamento dei propri dati personali (Informativa Privacy ex art. 13 Reg. (UE) 2016/679; clicca qui per sapere come gestiamo Privacy e Cookie)

Se sei interessato a questi argomenti ti consigliamo di leggere anche l'articolo che abbiamo scritto sulle mappe concettuali online; siamo sicuri che ti aiuterà ad arricchire il tuo blog.

3. Suscitare un dubbio per poi risolverlo

Non dimenticate di utilizzare una delle prime tattiche studiate per la scrittura persuasiva che, ancora oggi, funziona meglio di tante altre: suscitare un dubbio e finire con il risolverlo!

Per farlo dovrete principalmente individuare il vostro target con le insicurezze ed i bisogni che ne fanno parte e, successivamente, provate ad accendere le paure, i dubbi, le perplessità e le insicurezze mantenendo comunque un certo tatto che porterà il lettore a ritrovarsi in uno stato di agitazione che voi riuscirete a calmare tramite un’accurata descrizione delle potenzialità del prodotto. È essenziale far leva sul punto di dolore e sulle emozioni per fare in modo che la vostra scrittura sia maggiormente persuasiva.

La mente, soprattutto quando allenata, vede spesso il dubbio come una sfida da vincere. Darle gli strumenti e le informazioni per farlo produrrà nella mente del lettore un senso di appagamento e un aumento della vostra reputazione.

A proposito, hai già letto la nostra guida su quali sono le keyword long tail e come scrivere una buona meta description?

4. Contenuti ineccepibili e tone of voice corretto

Fate attenzione a ciò che scrivete perché deve essere inopinabile, infatti, nel momento in cui si apre una piccola crepa fra i commenti che contiene un “ma” avrete perso una parte delle credibilità guadagnate con duro lavoro.

Per essere persuasivi dovrete essere estremamente costanti nel dimostrare ciò che scrivete, lasciandovi supportare da fonti attendibili ed esempi concreti fatti di paragoni reali.

Non meno importante è il vostro tono: parlate come un dirigente di una grande azienda per vendere ad un operaio e parlate come un operaio per vendere ad un dirigente di una grande azienda.

I toni sbagliati possono dare ai lettori la sensazione di leggere in un’altra lingua mentre l’utilizzo di un tone of voice vi permette di:

  • mettervi “in connessione con i lettori”;
  • acquistare credibilità.

Oltre al tono di voce giusto ricordate di dare al vostro testo una struttura logica e coerente che metta l’utente a proprio agio, minimizzando gli sforzi. Se vuoi che questa diventi la tua professione ti consigliamo di approfondire con la nostra guida sul linguaggio HTML.

Il tono di un articolo per un blog può variare notevolmente a seconda del tema trattato e del pubblico target. La scelta del tono giusto è cruciale per coinvolgere i lettori in modo efficace e trasmettere il messaggio desiderato. Ecco alcuni esempi di toni che possono essere utilizzati in contesti diversi, insieme a suggerimenti su come adattare il tono in base al tema e al pubblico:

Tono Professionale e Formale

Quando usarlo: Ideale per temi seri o tecnici, come articoli su finanza, legge, scienza o business. Adatto per un pubblico di professionisti o esperti del settore.

Come adattarlo: Usa un linguaggio preciso e terminologia specifica del settore. Evita contrazioni, slang o umorismo. Concentrati sulla chiarezza e sull'autorità, fornendo dati, fatti e citazioni di esperti per supportare le tue affermazioni.

Tono Informativo e Educativo

Quando usarlo: Perfetto per articoli che mirano a insegnare qualcosa ai lettori, come guide pratiche, tutorial o post che spiegano concetti complessi in modo semplice.

Come adattarlo: Mantieni il linguaggio accessibile ma preciso. Utilizza esempi pratici, metafore e analogie per aiutare i lettori a comprendere meglio. Incoraggia i lettori facendo loro sapere che l'obiettivo è la loro comprensione e crescita personale.

Tono Conversazionale e Amichevole

Quando usarlo: Ottimo per blog di lifestyle, viaggi, moda o intrattenimento. Funziona bene con un pubblico giovane o con coloro che cercano un approccio più personale e rilassato.

Come adattarlo: Scrivi come se stessi parlando con un amico. Usa contrazioni, domande retoriche e un pizzico di umorismo per rendere il testo più coinvolgente. Condividi esperienze personali o aneddoti per creare una connessione emotiva con i lettori.

Tono Ispirazionale e Motivazionale

Quando usarlo: Ideale per articoli che mirano a ispirare o motivare i lettori, come post su crescita personale, successo professionale o storie di superamento delle difficoltà.

Come adattarlo: Usa un linguaggio positivo e incoraggiante. Condividi storie di successo e lezioni apprese. Invita i lettori a riflettere su se stessi e a prendere azioni concrete per migliorare la loro vita o situazione.

Tono Ironico o Umoristico

Quando usarlo: Adatto per argomenti leggeri o per blog che vogliono offrire una pausa divertente ai loro lettori. Può essere utilizzato anche per trattare temi seri in modo più leggero, a seconda del contesto.

Come adattarlo: Gioca con le parole, usa metafore divertenti e includi battute o giochi di parole. Assicurati che l'umorismo non offenda e che sia appropriato per il pubblico target. L'obiettivo è intrattenere mantenendo comunque un contenuto di valore.

5. Il potere della testimonianza sociale

Niente riesce a convincere una persona più delle reali testimonianze di un’altra che, attraverso il prodotto sponsorizzato, ha migliorato la propria condizione.

Per farlo, quando raccontate di un Brand o di un prodotto, coinvolgete dei testimoni autorevoli e sfruttate i social media cavalcando i servizi considerati fonte di riprova sociale come ad esempio Tripadvisor o Yelp.

Questo vi permetterà di aumentare la sicurezza che il lettore percepisce nei vostri confronti, in quanto si mette in contatto con elementi simili a lui e per cui non avrebbe motivo di nutrire diffidenza, e conseguentemente a fidarsi di voi. Va da sé che incentivare ogni cliente a fungere da testimone, non può che aumentare esponenzialmente il funzionamento di questo meccanismo.

A proposito: Per migliorare la visibilità e l'autorità di un sito web, sono estremamente utili in ottica SEO, le citazioni e le menzioni, anche dette brand mention. Infatti, Quando un marchio, un'azienda o un sito web viene menzionato su altri siti, viene riconosciuto dagli algoritmi dei motori di ricerca come un segnale di autorevolezza e popolarità. Ciò influisce positivamente sul posizionamento del sito nei risultati di ricerca.

Recap Video

Come si conclude?

Raccontate le storie perché una buona storia è un’arma potente per convincere. Questo accade perché le storie parlano al cuore delle persone facendo leva su dei particolari modelli riconoscibili universalmente.

A questo si deve il successo delle fiabe, favole e racconti più famosi: sono storie senza tempo che parlano all’uomo dell’uomo stesso e riguardano, per questo, l’uomo di ogni tempo.

Se ti è piaciuto questo articolo, leggi anche la nostra guida sulla gestione delle pagine social a Roma e come creare un pubblico personalizzato su Facebook Ads.

Una cosa molto importante quando si deve scrivere per il web è l'originalità dei contenuti che si può verificare con un tool, perciò abbiamo creato questa guida all'utilizzo di Copyscape e se hai bisogno di maggiori informazioni per scrivere un guest post con le anchor text adatte? Non esitare a contattare ElaMedia Group!

Per chi è interessato ad approfondire il tema, consigliamo in particolare alcuni libri sul tema: Le armi della persuasione: come e perché si finisce col dire di sì [Robert B. Cialdini, edito da Giunti, 2015], MIND HACKING: 25 Tecniche di Persuasione Avanzata [Luigi Padovesi, pubblicato indipendentemente e tra i Best Seller di AmazonIT, 2018], PNL – Persuasione e influenza usando modelli di linguaggio [Steve Allen, edito da CSIPP, 2016].

Sottolineiamo un fatto molto importante: dal 2019 Google ha reso operativo il suo Algoritmo BERT, con il quale ha migliorato la sua comprensione del nostro testo che mettiamo online. 

Il contenuto è stato proposto da Enrico Mainero, Amministratore dell'Agenzia ElaMedia, specializzata nella Realizzazione di siti internet da oltre 15 anni.

Autore: Enrico Mainero

Immagine di Enrico Mainero

Dal 2011 Direttore Responsabile e Amministratore unico di ElaMedia Group SRLS. Mi dedico prevalentemente all'analisi dei siti web e alla loro ottimizzazione SEO, con particolare attenzione allo studio della semantica e al loro posizionamento organico sui motori di ricerca. Sono il principale curatore dei contenuti di questo Blog (assieme alla Redazione di ElaMedia).