Accade spesso di aver bisogno di un’informazione che non si ricorda o che non si è mai saputa. Spesso, soprattutto per quanto riguarda le nuove generazioni, la soluzione viene cercata sull’infinito mondo dell’Internet. Esistono varie fonti da cui reperire informazioni, la maggior parte delle quali specializzata in determinati argomenti, alcune affidabili e autorevoli, altre molto meno. Esiste, inoltre, un progetto dell’Internet chiamato Wikipedia.

Che cos’è esattamente Wikipedia

Il progetto Wikipedia è definito come “un’enciclopedia online, collaborativa e libera” ed è gestita dalla Wikimedia Foundation, Inc, fondazione senza fini di lucro con sede negli USA, che ne sviluppa la piattaforma tecnica.

Wikipedia vive grazie al contributo di centinaia di milioni di volontari che ogni giorno contribuiscono alle voci esistenti o ne creano di nuove, il tutto in oltre 260 lingue, senza alcun confine per quanto riguarda le tematiche.

Nonostante sia ora chiaro il concetto di “online” (in quanto non esiste e non avrebbe senso di esistere una versione cartacea di Wikipedia) e “collaborativa” (in quanto chiunque può modificare i contenuti o crearne di nuovi), occorre specificare il significato di “libera”: i contenuti sono a libero accesso, ma comunque protetti da una licenza libera, la Creative Commons CC BY-SA, che permette che i contenuti presenti sull’enciclopedia vengano riutilizzati, ma sempre con la dovuta menzione tipica delle citazioni e sotto la medesima licenza.

Al contrario di quanto si pensi (e si senta spesso dire) non esiste Wikipedia Italia: esistono delle voci di Wikipedia in italiano, ma i contenuti sono scritti su base linguistica, non nazionale. Esiste un’organizzazione chiamata Wikimedia Italia, definita come associazione culturale volontaria impegnata a promuovere la conoscenza e l’uso dei progetti open content in Italia, con particolare riguardo ai progetti Wikimedia: è, in parole povere, una corrispondente italiana indipendente di Wikimedia Foundation che non cura e niente ha a che fare con Wikipedia in italiano.

La comunità italiana di Wikipedia in lingua italiana è composta da quasi due milioni di utenti registrati, con circa 8'000 attivi ogni mese nelle modifiche.

Cose da sapere per scrivere su Wikipedia

Esistono principalmente due cose di fondamentale importanza che bisogna conoscere prima di scrivere su Wikipedia: la prima è che non esiste una redazione, infatti, come già detto è realizzata dal contributo di volontari e i suoi contenuti sono revisionati da alcuni utenti “speciali”, il tutto sempre senza fine di lucro. La seconda è che ci sono delle regole, dette linee guida, che bisogna leggere e rispettare, altrimenti si rischia di veder cancellato e non riconosciuto il proprio lavoro. Tali regole fanno capo ad alcuni principi di base non modificabili, i “5 pilastri”:

  1. Wikipedia è un’enciclopedia, non una raccolta indiscriminata di informazioni;
  2. Wikipedia ha un punto di vista neutrale;
  3. Wikipedia è libera;
  4. Wikipedia ha un codice di condotta;
  5. Wikipedia non ha regole fisse.

Scrivere una nuova voce

Se si vuole inserire una voce mancante in Wikipedia, che sia il suo portale in italiano, inglese o qualunque altra lingua, è buon senso prima verificare che non esista già, ricercandola. Appurato ciò, apparirà nei risultati di ricerca il suggerimento di creare la pagina con le parole che hai cercato; selezionando questo comando, inizierà la creazione della nuova pagina. Ci sono altri modi, ovviamente, per creare una pagina: è possibile cliccare sulle paroline in rosso frequenti nelle pagine di Wikipedia per scoprire che fanno riferimento a una pagina non presente sull’enciclopedia e, ancora una volta, ci sarà un invito a contribuire creando la pagina. Infine, scrivendo http://it.wikipedia.org/wiki/nome_pagina nella barra degli indirizzi del tuo browser e premendo Invio, verrà visualizzato un ulteriore invito, nel caso non esistesse la pagina ricercata.

Modificare una nuova voce

Se la pagina che cerchi esiste, ma non è sufficientemente fornita di informazioni, o alcune informazioni sono errate, è possibile modificare le voci già esistenti. Basta andare sulla pagina desiderata e premere “modifica”, si aprirà un doppio prospetto della pagina in versione sorgente e visuale. Apportate le modifiche, bisogna pubblicarle ed è buona educazione descrivere le modifiche effettuate nell’apposito spazio, di modo che qualcun altro possa verificarle.

Come “contattare” Wikipedia

Come abbiamo già detto, Wikipedia è gestita da una comunità di volontari e non esiste quella che potremmo definire una redazione.
Quindi, cosa fare nel caso in cui si dovesse riscontrare una voce errata, falsa o incompleta?
Oltre alla possibilità di poter modificare la voce in questione come vi abbiamo già descritto, visto che non è possibile “contattare Wikipedia”, per risolvere eventuali problematiche è possibile rivolgersi alla pagina “risoluzione dei conflitti”.
Nella maggior parte dei casi, i contrasti vengono quindi risolti semplicemente parlando e giungendo alla soluzione coerente con le linee guida stabilite collegialmente e che al contempo abbia il consenso della comunità.
Il metodo più semplice e al tempo stesso veloce per poter ottenere le risposte che si cercano è quella di lasciare un appunto, dunque, nella pagina di discussione che risulta essere collegata alla voce stessa o al progetto inerente al tema della voce in questione.
Nei casi particolari, quelli ad esempio in cui si tratta di voci che impongono una certa riservatezza, è possibile far esaminare alcuni problemi ai volontari del servizio, utenti esperti delle questioni editoriali oltre che si questioni riguardanti contribuenti e lettori.
In ogni caso, anche i volontari del servizio OTRS possono sono esprimere pareri o agire in alcuni casi ma in ogni caso non possono modificare le decisioni della comunità.
I volontari del servizio non possono infatti:

  • aggiungere o modificare i dati
  • aggiungere collegamenti
  • ripristinare voci che sono state cancellate
  • interferire nella procedura di cancellazione di alcune voci

Gli stessi, possono, invece:

  • rispondere a domande tecniche relative a Wikipedia (se queste non hanno risposta nelle pagine di aiuto)
  • rispondere a richieste di rimozione di informazioni riservate
  • occuparsi di concessioni dei permessi di pubblicazione
  • occuparsi di quesiti relativi alla raccolta fondi annuale e alle donazioni inserite negli ultimi anni

Qualunque altra richiesta da voi effettuata, non inclusa nelle loro possibilità, viene solitamente ignorata senza che vi venga comunicato il rifiuto della stessa.

Nupedia

Se non avete mai sentito questa parola, allora in merito alla storia di Wikipedia dovete conoscere ancora tanto. Nupedia infatti può essere considerata la forma primitiva della più nota enciclopedia online del mondo, ed è stata messa in rete il 9 Marzo del 2000, quando entrò direttamente nelle pagine della società Bomis, ovvero la proprietaria del portale di ricerca per musica specificatamente pop. Grazie alla collaborazione con Jimmy Wales, allora CEO della Bomis e con Larry Snager, il redattore a capo dell’iniziale Wikipedia, si decise di iniziare un ambizioso progetto di fusione. Sanger aveva da sempre sostenuto quanto Nupedia fosse unica, rispetto alle altre enciclopedie, perché possedeva un contenuto aperto e aveva un profilo libero, senza vincoli, perché edito sotto la licenza GFDL.

Numedia non era su carta, si trovava sul web, e questo eliminava a priori tutte le limitazioni che il formato cartaceo si era da sempre, in termini di spazio, portato dietro. Numedia era diretta al pubblico, il che ne faceva un prodotto del tutto nuovo agli occhi della gente. Volontari, gratuitamente, offrivano la loro opera redazionale e, per di più. Offrivano la disponibilità piena degli stessi contenuti da parte dei fruitori. Tutte le voci che Nupedia proponeva durante la ricerca di un utente, venivano realizzate mediante dei passaggi di revisione delle voci molto utili, che venivano divisi in sette passaggi, che a loro volta venivano eseguiti da esperti scelti di varie competenze. Questi esperti erano devoti volontariamente ad un lavoro di ricerca molto attento. Successivamente, tutto questo venne indicata come una delle motivazioni principali del lento procedere nello sviluppo dell’intero progetto, che a conclusione del suo ciclo, aveva realizzato solamente 24 voci in quasi tre anni. In un primo momento, l’agenzia studiò con attenzione dei piani per rientrare in possesso del suo investimento mediante l’uso di inserzioni pubblicitarie, in che fu un grande cambiamento per i lettori. All'inizio Nupedia fu pubblicata sotto una licenza propria chiamata Nupedia Open Content, poi questa venne sostituita dalla GNU Free Documentation License, nata già prima della fondazione di Wikipedia e, in seguito agli inviti di Stallman, un’ importante personalità del free software, a quel punto fece confluire dentro Nupedia un altro progetto di enciclopedia a contenuto libero, ovvero GNUpedia, da lui annunciato nel 1999 ma purtroppo anch'esso ancora privo del sistema di produzione Stallman diede in seguito il proprio appoggio al progetto di Wikipedia. Incredibile quanto piccoli siano stati i passi per arrivare ad un tipo di enciclopedia che oggi consultiamo sempre, e che sempre ci viene in soccorso quando dobbiamo scoprire qualcosa nel modo più veloce possibile.

Dal Blog
Keywords long tail: quali sono e perché usarle

All’interno di un calendario editoriale ci sono diversai tipi di contenuti che possono essere ideati e realizzati, che si differenzia per lunghezza, tipo di contenuto e tanti altri fattori. Spesso siamo dubbiosi sul tipo di contenuti da creare a causa della keyword che lo comprende: o è troppo competitiva o con un volume di ricerca che non ci soddisfa.

Scrivere un buon Tag Title: ecco come ottimizzare i nostri articoli

Cos’è il Tag Title? Prima di definirlo occorre delineare l’ambito del discorso: ci troviamo nel mondo informatico, più precisamente della scrittura in linguaggio “html” circoscritto alle piattaforme di gestione dei contenuti per il web in ottica SEO, ovvero di ottimizzazione di una pagina web ai fini del miglioramento del posizionamento sui risultati di ricerca sortiti dal motore di ricerca (Google, Yahoo!, Bing …). Bene! Ora che le idee sono ancora più confuse passiamo alla definizione di Tag Title.

Guida linguaggio HTML: qui c'è davvero tutto

La promozione e la valorizzazione di un'attività, di un prodotto o di un determinato servizio, passa sempre più spesso attraverso l'utilizzo degli strumenti informatici. Le Web Agency sono proprio delle agenzie che si occupano di realizzare portali web, al fine di dare visibilità ai clienti che richiedono i loro servizi. La creazione di un sito web necessita infatti della conoscenza accurata di internet e del computer; ecco perché spesso è importante affidarsi a professionisti del settore per la realizzazione dello stesso. Il World Wide Web è incentrato soprattutto sull'uso, sulla comprensione e la padronanza dettagliata del linguaggio html; i siti web sono infatti una summa di pagine ipertestuali che sfruttano proprio tale linguaggio per esistere e fornire informazioni.

Brand Mention: scopri chi ti menziona

In una strategia di marketing sono presenti molti obiettivi, che ci portano all’utilizzo di tantissimi strumenti diversi. Se stiamo lavorando soprattutto sul piano dell’influencer marketing o della branding position e vogliamo misurare il successo di una campagna, abbiamo bisogno di capire quante persone hanno citato il nostro nome.

Google page speed insight: misurare la velocità di un sito in ottica SEO

La velocità di caricamento di un sito – indipendentemente dal dispositivo che si utilizza (PC, smartphone, tablet) – è uno degli indici più rivelatori dell’apprezzamento di un utente in navigazione; sebbene sia dato quasi per scontato, progettare in modo intelligente il proprio sito affinché non si blocchi o non mostri rallentamenti nel caricamento delle pagine e dei contenuti multimediali può essere la carta vincente per far emergere il proprio business, oltre ad essere un ottimo indice di ottimizzazione. Esistono tools, strumenti in grado di misurare la velocità di caricamento di una pagina web e di indicare cosa correggere per ovviare al problema. Uno di questi strumenti è Google Page Speed Insight.

Ottimizzazione SEO per YouTube: principi fondamentali

L’importanza dei video nel settore della comunicazione è ormai conclamata, tanto che diversi studi parlano che il 80% della comunicazione online nei prossimi 5 anni sarà video. I motivi sono molti: i video sono più immediati, diretti e comprensibili. La televisione è la dimostrazione più grande, tanto da essere ormai un oggetto indispensabile, quando “solo” 40 anni fa non esistevano.

Vieni a trovarci

Contattaci

 

Formula di acquisizione del consenso dell'interessato

L’interessato autorizza al trattamento dei propri dati personali (Informativa Privacy ex art. 13 Reg. (UE) 2016/679; clicca qui per sapere come gestiamo Privacy e Cookie)