Benvenuti in un nuovo articolo su ElaMedia Group, un'agenzia con oltre 15 anni di esperienza nel design di siti web e nella Consulenza SEO a Roma. Il nostro sito vi svelerà tutto sulla Link Building e sull’ottimizzazione dei siti spiegandovi come registrarsi sulle migliori directory italiane; parlandovi di tutto quello che dovete sapere sulla broken link building, fornendo una pratica guida sulla struttura a silos o seo siloing e persino un approfondimento dedicato a come fare l’audit di un sito! Ma oggi di cosa parleremo?

Menu di navigazione dell'articolo

Ti sei appena occupato della realizzazione di un sito internet e ora hai bisogno di capire come farlo salire in SERP? Dopo aver dedicato un'intera guida al CSS e al tag canonical, oggi, parleremo di Backlink: come attrarne di qualità e come sfruttarli per il posizionamento del tuo sito.

I backlink, cioè i link in ingresso registrati da un portale web, sono un fattore molto importante da tenere in considerazione per quanto riguarda il posizionamento dei siti web fra i risultati dei Motori di ricerca. Infatti, al pari di altri fattori, i backlink, sono veramente in grado di fare la differenza, perché sono intesi come un segno di autorevolezza e di fiducia.

Nel leggere questa guida tieni presente che potremmo darti una mano con la progettazione delle tue Campagne di Link building. Per ora buona lettura. Se vuoi potrai contattare uno dei nostri Consulenti Web Marketing gratuitamente al numero verde 800 119 270.

Se pensi che ti occorra un aiuto dal punto di vista tecnico, valuta di leggere il nostro articolo sull'HTTP 302.

Se avete un sito oppure blog e volete lavorare instancabilmente per migliorare la sua visibilità ed il suo posizionamento nei motori di ricerca, avrete certamente sentito parlare dei tanto famosi backlink, come abbiamo detto i link in ingresso: si ha un backlink nel momento in cui un sito esterno pone un collegamento ipertestuale verso una vostra pagina.

I backlink sono un concetto al centro delle campagne di link building e ormai si sono venuti a creare, su questo argomento, i più svariati pareri e le più differenti opinioni.

Dopo aver ampiamente dato tutte le informazioni su come creare un sito protetto da attacchi informatici, oggi cerchiamo di capire realmente qual è la loro importanza e cosa si può fare esattamente per migliorare sia la reputazione che il posizionamento dei vostri contenuti nel web, in tutta sicurezza.

Il funzionamento di Google si basa sui link

Google dà una grande importanza ai link in ingresso, infatti, il suo Algoritmo nasce e si sviluppa sulla base di alcuni fattori fra i quali, proprio, i backlink.

Infatti, il motore di ricerca, intende i link come un “segno di fiducia” in quanto, quando un sito è utili ed interessante, solitamente viene consigliato inserendo, appunto, un link. Google, quindi, tiene conto dei link in ingresso di uno specifico sito: più link vi si dirigono e meglio esso si posizionerà per le Parole chiave di suo interesse: questo è il centro d’interesse dei link per quanto riguarda la SEO.

Con gli anni, Google ha cambiato l’algoritmo e ha affiancato ai link molti altri fattori capaci di determinare il valore dei contenuti e di posizionarli di conseguenza ma i link sono ancora oggi fondamentali in quanto, i Test effettuati nel tempo sugli algoritmi che non si basassero quasi completamente sui link hanno dato esiti poco soddisfacenti.

Per ottenere una comprensione più dettagliata delle questioni relative alla SEO, ti suggeriamo di leggere il nostro articolo dedicato a Googlebot.

Follow o nofollow

Proprio per via dell’importanza dei link, infatti, sono stati inseriti gli attributi nofollow assieme alle penalizzazioni per i link innaturali, cioè quelli inseriti per manipolare i risultati delle ricerche. Con l’attributo nofollow si dà a Google l’indicazione di non seguire un link e renderlo praticamente inutile ai fini SEO. Infatti, per il posizionamento, quelli danno i risultati nella SERP sono i link follow.

La qualità dei link

La qualità dei link in entrata è un altro fattore molto importante. Infatti cambia tutto se esso arriva da un sito che “conta poco” perché appena nato, povero di contenuti e di link in ingresso oppure se viene da un sito autorevole secondo Google. Così come è importante che il backlink al tuo sito giunga da uno che tratta argomenti correlati al tuo piuttosto che da un sito che si occupa di tutt’altro. Questi link però sono molto rari ma esistono compromessi molto interessanti come: ottenere un link da un sito di nicchia diversa ma, grazie al contenuto in cui c’è il vostro link, si correli al vostro argomento. Più specificatamente se ottenete un link inun articolo che parla di “relazione fra animali e bambini” da un sito per bambini mentre il vostro parla di animali il vostro link in entrata sarà comunque ottimo!

Dopo aver chiarito di cosa si tratta, sicuramente è utile sapere come analizzare il profilo back link di un sito web. I migliori strumenti per un’accurata analisi backlink sono:

  • Ahrefs: un tool SEO fra i più conosciuti come strumento valido per l’analisi backlink. Esso nasce come backlink profiler e solo in seguito diviene un tool. Si può utilizzare sia per cercare i link esterni che puntano al proprio sito, sia per analizzare le condivisioni delle proprie risorse sui social. Ne esiste una versione free-trial della durata di 7 giorni ma, Ahrefs è comunque un software a pagamento con prezzi differenti a seconda del piano che si decide di acquistare;
  • Majestic: è una vera e propria risorsa per chi vuole effettuare un’analisi più marcatamente SEO con le quali dedicarsi a buone campagne di link building. Consente di avere analisi complete su backlinks, topical Trust flow, Anchor text, referring domains ed Ips e varie statistiche. Ne esiste una versione in abbonamento gratuito ed una con varie fasce di prezzo per i piani acquistati;
  • Cognitive SEO: è un altro tool per la link research che consente una accurata analisi dei link e dà la possibilità di realizzare una strategia SEO grazie all’analisi di diversi fattori. C’è una versione PRO ma anche una gratuita molto utile e semplice da usare;
  • Openlink Profiler: finalmente un tool totalmente gratuito ottimo per l’analisi backlink se non dispone un per monitorare dei progetti;
  • LinkMiner: è una risorsa a pagamento ma con prezzi leggermente inferiori rispetto ai servizi simili; molto utile e facile da utilizzare, inoltre possiede le funzioni aggiuntive di SERP Checker;
  • MonitorBacklinks: se volete effettuare un’analisi del profilo backlink del vostro sito questo è il tool ideale da testare attraverso la versione free trial prima di acquistare quella a pagamento.

Se vuoi diventare un vero SEO Specialist, leggi il nostro articolo sul così detto Testing SEO.

Come mi può aiutare SEO Zoom a controllare il mio profilo Backlink?

SEO Zoom è uno strumento di analisi SEO molto popolare in Italia e può essere molto utile per monitorare e gestire il tuo profilo di backlink. Ecco alcune delle funzionalità che potrebbero aiutarti:

  1. Analisi dei backlink: SEO Zoom può aiutarti a scoprire chi si sta collegando al tuo sito, quale contenuto sta attirando più link, e da quale paese provengono questi link. Puoi anche vedere la qualità di questi link in termini di autorità del dominio e del page rank.
  2. Confronto con i concorrenti: Puoi usare SEO Zoom per confrontare il tuo profilo di backlink con quello dei tuoi concorrenti. Questo ti può aiutare a capire dove stai andando bene e dove potresti migliorare.
  3. Monitoraggio nel tempo: SEO Zoom ti consente di monitorare il tuo profilo di backlink nel tempo. Puoi vedere quando acquisisci o perdi backlink, il che può aiutarti a capire l'efficacia delle tue strategie di link building.
  4. Allarme link dannosi: SEO Zoom può anche aiutarti a identificare e rimuovere eventuali backlink dannosi o di bassa qualità che potrebbero danneggiare la tua SEO.
  5. Integrazione con Google Analytics e Search Console: Puoi integrare SEO Zoom con Google Analytics e Google Search Console per ottenere una visione ancora più completa del tuo profilo di backlink.

Ricorda che mentre SEO Zoom può fornirti molte informazioni utili, la chiave per un buon profilo di backlink è ancora creare contenuti di alta qualità e utilizzare tecniche etiche di link building.

Sì, analizzare il gap di link rispetto ai tuoi competitor è un'attività che vale decisamente la pena svolgere, poiché può fornire insight preziosi per la tua strategia SEO e per il posizionamento del tuo sito web nei motori di ricerca. Questo tipo di analisi ti consente di comprendere meglio il panorama competitivo in cui opera il tuo sito e di identificare le opportunità per migliorare il tuo profilo di backlink. Ecco alcuni benefici chiave dell'analisi del gap di link:

1. Identificazione delle Opportunità di Link Building

Scoprire da quali siti i tuoi competitor stanno ottenendo backlink può rivelare opportunità di link building non sfruttate per il tuo sito. Questi siti potrebbero essere inclini a linkare anche a te, specialmente se sei in grado di offrire contenuti di valore o unica prospettiva su un argomento simile.

2. Comprensione delle Strategie dei Competitor

Analizzando i profili di backlink dei tuoi competitor, puoi ottenere insight sulle loro strategie di link building, come le partnership che hanno formato, le Directory a cui si sono iscritti, o le tecniche di content marketing che utilizzano per attirare backlink.

3. Identificazione di Backlink di Alta Qualità

L'analisi del gap di link ti aiuta a identificare i backlink di alta qualità che i tuoi competitor hanno ottenuto. Questo è particolarmente utile perché i backlink provenienti da siti web autorevoli possono avere un impatto significativo sul tuo ranking nei motori di ricerca.

4. Valutazione del Profilo di Backlink

Confrontando il tuo profilo di backlink con quello dei tuoi competitor, puoi valutare la salute del tuo profilo di link. Questo include l'identificazione di eventuali backlink tossici che potrebbero danneggiare il tuo ranking e la necessità di una disavowal attraverso Google Search Console.

5. Scoperta di Trend di Settore

L'analisi del gap di link può anche aiutarti a scoprire i trend di settore e i cambiamenti nel comportamento di link building, consentendoti di adattare di conseguenza la tua strategia SEO.

Come Effettuare un'Analisi del Gap di Link

  1. Utilizzo di Strumenti SEO: Utilizza strumenti come Ahrefs, Semrush, o Moz per analizzare i profili di backlink sia del tuo sito che dei tuoi competitor.
  2. Identificazione dei Siti di Riferimento: Individua i siti che linkano ai tuoi competitor ma non a te. Questi rappresentano opportunità immediate di link building.
  3. Analisi dei Tipi di Contenuto: Nota quali tipi di contenuto stanno generando più backlink per i tuoi competitor. Ciò può ispirare la tua strategia di content marketing.
  4. Valutazione della Qualità dei Link: Analizza la qualità dei backlink dei tuoi competitor per capire quali siti autorevoli stai mancando.
  5. Monitoraggio nel Tempo: L'analisi del gap di link non è un'attività una tantum. Monitora regolarmente i cambiamenti nei profili di backlink dei tuoi competitor per adattare la tua strategia di conseguenza.

A cosa serve la sezione Backlink Toxic di SEM Rush?

La sezione Backlink Toxic di SEMrush è un componente del loro strumento Backlink Audit. Questo strumento è progettato per aiutare gli utenti a identificare e rimuovere i backlink "tossici" o dannosi che potrebbero influenzare negativamente la loro ottimizzazione (SEO).

Un backlink "tossico" è generalmente un link che proviene da un sito web di bassa qualità, spam o non pertinente. Google e altri motori di ricerca possono vedere questi backlink come segnali di manipolazione del sistema di ranking e potrebbero penalizzare il tuo sito di conseguenza.

La sezione Backlink Toxic di SEMrush analizza il tuo profilo di backlink e assegna un punteggio di tossicità a ciascuno dei tuoi backlink. Più alto è il punteggio, più probabile è che il link sia considerato "tossico" da Google.

Se identifichi dei backlink tossici, SEMrush ti permette di creare un file di disavow, che puoi poi inviare a Google. Un file di disavow è essenzialmente un modo per dire a Google "ignora questi link quando stai valutando il mio sito". Questo può aiutarti a evitare penalità e a mantenere un profilo di backlink pulito e di alta qualità.

L’importanza per i siti web e per l’e-commerce

Tutti noi, ormai facciamo del nostro vivere quotidiano un continuo accedere ad Internet. Che sia per studiare, per lavorare o per entrare nei Social Media non ci sono giornate nelle quali siamo esenti dall’effettuare l’accesso al web. Così facendo il mondo del commercio ha dovuto inesorabilmente ed inevitabilmente adeguarsi a tali circostanze: è così che è nato il cosiddetto e-commerce ovvero quella branca commerciale che permette l’effettuazione di compravendita tramite internet. Ma come accade ciò?

A tutti noi, una volta nella vita, sarà capitato accedendo ad un sito Web di vedere collegamenti ipertestuali che ci rimandavano ad altri siti: così facendo il nostro occhio è caduto su quanto spuntato e molto spesso e volentieri tali spazi sono acquistati, e quindi collocati, con chiari intenti commerciali. È capitato magari di vedere, per sbaglio, un qualcosa che poi ci ha indotti al suo acquisto ed è questo il principio secondo il quale i backlink operano. Ed in tutto questo una domanda nasce lecita e spontanea: ma i social network, in tutto questo, che funzione hanno?
Hanno una funzione fondamentale perché su di essi si riversano le attenzioni di miliardi e miliardi di utenti. Alcuni di questi (in tanti a dire il vero) effettuano delle vere e proprie collaborazioni con determinate società al fine di pubblicizzare il più possibile un prodotto. Come? Magari scrivendo un qualcosa di subdolo, che richiama la nostra curiosità, tanto da indurci al famigerato click: fatto questo è spuntata dinanzi a noi una nuova schermata con annessi banner e inserti di pubblicità online. E se provassimo a moltiplicare i tantissimi backlink sul mondo di internet con i miliardi di utenti che quotidianamente accedono su internet, che numeri si riescono a toccare? Senza ombra di dubbio scioccanti, per non dire paurosi.

Oltre ai consigli che trovi in questo articolo, per raggiungere un'ampia visibilità e attrarre un pubblico globale è molto importante creare un sito con Joomla, un solido CMS, ma anche la successiva ottimizzazione per scalare la SERP (pagina dei risultati dei motori di ricerca) dell'elenco dei migliori motori di ricerca internazionali riveste un'importanza fondamentale.

E se volessi prendere in esame un esempio ecco chiaro e lampante l’operato di tale Chiara Ferragni che in Italia ha ormai ‘spaccato’: in qual di Instagram sono migliaia i follower e quasi ad ogni post ecco presente un prodotto con chiaro riferimento pubblicitario. Cosa succede? Voce chiama voce, link chiama condivisione e così un ‘fenomeno’ che sarebbe dovuto essere condiviso con pochi intimi diviene di livello globale ma soprattutto con caratteri nazionali.
Il filo conduttore dei backlink, quindi, è unito a doppio filo con quello dell’e-commerce in quanto il secondo affonda le proprie radici sul primo. Roba di poco conto diranno i più ed invece sbaglio più grosso non può esistere…

Ci sono molte strategie che puoi utilizzare per attrarre backlink al tuo sito web. Ottenere backlink di qualità è fondamentale per migliorare la visibilità e l'autorità di un sito web agli occhi dei motori di ricerca. Un backlink, o link in entrata, è un collegamento da un sito web esterno al proprio. Google e altri motori di ricerca interpretano questi link come un segno di rilevanza e qualità del contenuto, influenzando positivamente il ranking nelle pagine dei risultati di ricerca (SERP). Ricorda, la qualità dei backlink è più importante della quantità. I backlink da siti web di alta qualità e rilevanti per il tuo settore avranno un impatto molto maggiore sulla tua SEO rispetto ai backlink da siti di bassa qualità o non pertinenti. Di seguito, ti offro una guida strategica per acquisire backlink di qualità, tenendo conto dell'importanza della loro rilevanza e autorità. Ecco alcuni suggerimenti:

Copywriting: creazione di contenuti di Valore

Questa è la strategia più importante. Se il tuo sito ha contenuti utili, informativi e unici, gli altri siti web saranno più propensi a collegarsi al tuo sito. La creazione di contenuti unici, informativi e di alta qualità è il primo passo per attirare backlink naturali. Gli articoli approfonditi, le guide, i report di ricerca originali, e i contenuti multimediali come video e infografiche tendono ad attrarre l'attenzione e incoraggiare la condivisione e il link building organico.

Guest blogging

Scrivere post come ospite su altri blog o siti web rilevanti può essere un ottimo modo per ottenere backlink. Assicurati di includere un link al tuo sito nel tuo profilo o nella tua bio. Scrivere articoli come ospite su blog e siti web rilevanti nel tuo settore può essere un ottimo modo per ottenere backlink di qualità. Questa strategia non solo fornisce backlink, ma offre anche l'opportunità di raggiungere un pubblico più ampio e costruire relazioni professionali.

Promozione dei contenuti

Non basta solo creare contenuti di alta qualità, devi anche promuoverli. Puoi farlo attraverso i social media, l'eMail Marketing o contattando direttamente altri siti web o blog rilevanti e chiedendo loro di condividere o collegare i tuoi contenuti.

Infografiche

Le infografiche sono un modo efficace per ottenere backlink perché sono facili da capire e condividere. Crea infografiche interessanti e utili e poi promuovile.

Creazione di risorse preziose

Questo può includere la creazione di guide complete, e-book, corsi online gratuiti, ecc. Queste risorse possono essere molto preziose per il tuo pubblico e possono portare a molteplici backlink.

Partecipazione a forum e discussioni online (anche sui Social)

Partecipare a forum come Quora o Reddit e fornire risposte utili può portare a backlink. Assicurati di fornire valore e non di promuovere semplicemente il tuo sito. Promuovere attivamente i tuoi contenuti sui social media e nei forum di settore può stimolare la discussione e generare backlink naturali. Partecipare attivamente alle conversazioni e fornire risposte e soluzioni di valore può incoraggiare gli altri utenti a linkare al tuo sito come risorsa.

Link rotti tramite Broken Link Building

Trova siti web con link rotti che sono rilevanti per il tuo contenuto. Contatta il proprietario del sito e suggerisci di sostituire il link rotto con un link al tuo sito. Identificare opportunità per l'acquisizione di backlink di qualità rappresenta una delle strategie SEO più sofisticate e fruttuose. In particolare, la tecnica nota come "broken link building" si pone come uno dei metodi più efficaci per migliorare il profilo di backlink del proprio sito web. Questa metodologia sfrutta la presenza di collegamenti interrotti, o broken links, su siti web autorevoli per creare opportunità di backlink rilevanti e di alta qualità.

Il broken link building è un processo che comporta la ricerca di link non funzionanti su pagine web rilevanti per il proprio settore. Una volta individuati questi link interrotti, si procede contattando il gestore del sito, segnalando il problema e suggerendo di sostituire il link non funzionante con un link al proprio sito web, assumendo che il contenuto offerto sia pertinente e di valore aggiunto.

Ricerca di Link Interrotti

Il primo passo consiste nell'utilizzare strumenti specifici per la ricerca di link interrotti su siti web autorevoli e rilevanti per il proprio settore. Esistono vari tool online che possono automatizzare questa ricerca, identificando pagine con codici di stato 404 (Not Found) o altri errori simili.

Valutazione dei Contenuti Correlati

Una volta individuati i link interrotti, è cruciale valutare il contenuto originariamente linkato e determinare se si dispone di contenuti equivalenti o superiori da poter offrire come alternativa. In assenza, potrebbe essere opportuno creare un nuovo contenuto che risponda a tale necessità.

Contatto con i Gestori dei Siti Web

Il successivo passo richiede la comunicazione diretta con i proprietari o i gestori dei siti che presentano link interrotti. È essenziale avvicinarsi con professionalità, segnalando cortesemente la presenza del link interrotto e proponendo il proprio contenuto come valida alternativa. La chiave è dimostrare come la sostituzione del link interrotto con il proprio possa arricchire il valore della pagina ospitante, migliorando l'esperienza dell'utente finale.

Creazione e Ottimizzazione del Contenuto

Se il contenuto proposto viene accettato, è fondamentale che questo sia ottimizzato non solo per i motori di ricerca ma anche per offrire un reale valore aggiunto ai lettori. Il contenuto dovrebbe essere pertinente, ben scritto, e approfondito, possibilmente arricchito con elementi multimediali che ne aumentino l'engagement.

Benefici del Broken Link Building

  • Miglioramento del Profilo di Backlink: L'acquisizione di backlink da siti autorevoli aumenta l'autorità del proprio dominio agli occhi dei motori di ricerca.
  • Contributo alla Community Online: Sostituendo un link interrotto con uno funzionante, si contribuisce a migliorare la qualità complessiva del web.
  • Rafforzamento delle Relazioni Professionali: Il contatto diretto con i gestori dei siti web può aprire la porta a future collaborazioni e partnership.

Partnership e collaborazioni

Lavora con altre aziende o influencer nel tuo settore per creare contenuti condivisi o progetti. Questo può portare a entrambi i siti che si collegano reciprocamente. Stabilire collaborazioni con altri siti web, influencer e marchi nel tuo settore può generare opportunità reciproche di backlink. Le partnership possono variare da scambi di contenuti, interviste condivise, fino alla partecipazione a eventi o webinar.

Sottoposizione a Directory di Qualità

La sottoposizione del tuo sito a directory di settore rilevanti e di alta qualità può essere un modo per ottenere backlink. È importante selezionare directory ben curate, rilevanti per il tuo settore, e con una buona autorità di dominio.

Creazione di Contenuti Basati su Dati

I contenuti che includono dati originali, come sondaggi, studi di mercato o analisi, tendono ad attirare backlink di alta qualità. La ricerca originale fornisce valore aggiunto al tuo settore e incoraggia altri siti a citare e linkare la tua fonte.

Le menzioni del brand senza un link diretto, note anche come "menzioni implicite", possono effettivamente apportare benefici al tuo sito web sotto vari aspetti, sebbene il loro impatto diretto sulla SEO sia più sottile rispetto ai backlink tradizionali. Gli algoritmi dei motori di ricerca, soprattutto Google, sono diventati sempre più sofisticati nel riconoscere e interpretare le menzioni del brand nel contesto del contenuto web. Ecco alcuni modi in cui le menzioni implicite possono essere vantaggiose:

1. Riconoscimento del Brand

Le menzioni implicite contribuiscono a costruire la consapevolezza e il riconoscimento del tuo Brand nel web. Più il tuo marchio viene citato online, più aumenta la probabilità che gli utenti si familiarizzino con esso, contribuendo a costruire autorità e fiducia nel tuo settore.

2. Segnali Contestuali

Google ha menzionato l'importanza dei segnali contestuali intorno alle parole chiave e alle menzioni del brand. Anche se una menzione non include un link diretto, i motori di ricerca possono utilizzare il contesto intorno a una menzione per comprendere meglio la rilevanza e l'autorità di un sito rispetto a un determinato argomento o settore.

3. Incremento del Traffico Indiretto

Le menzioni del brand possono stimolare l'interesse e la curiosità, portando gli utenti a cercare il tuo sito web direttamente per saperne di più. Questo tipo di traffico indiretto può essere particolarmente prezioso, poiché gli utenti già interessati al tuo marchio sono più propensi a impegnarsi con il tuo contenuto o convertire.

4. Potenziale per Backlink Futuri

Le menzioni del tuo brand senza link possono aprire la strada a futuri backlink. Se il tuo brand viene riconosciuto come una risorsa autorevole attraverso queste menzioni, altri siti web potrebbero essere più inclini a linkare direttamente al tuo sito in futuro.

5. Strategie di Engagement e Relazioni Pubbliche

Le menzioni implicite possono essere utilizzate come parte di una strategia di engagement e relazioni pubbliche. Rispondendo attivamente o coinvolgendo gli utenti e i siti che menzionano il tuo brand, puoi costruire relazioni positive che possono portare a menzioni future, sia implicite che con link.

HARO, Help a Reporter Out, mi può aiutare ad accrescere il mio profilo backlink?

Sì, HARO (Help a Reporter Out) può essere uno strumento estremamente efficace per accrescere il tuo profilo di backlink. HARO collega giornalisti e Blogger con esperti di settore (fonti) che hanno informazioni o esperienze rilevanti da condividere. I giornalisti pubblicano richieste di informazioni o di interviste su specifici argomenti, e le fonti rispondono in modo da fornire le loro competenze. Se la tua risposta viene selezionata, potresti ottenere una menzione o un backlink verso il tuo sito web all'interno dell'articolo pubblicato. Di seguito, alcuni modi in cui HARO può aiutarti a costruire il tuo profilo di backlink:

1. Accesso a Opportunità di Alta Qualità

Molti giornalisti che usano HARO lavorano per pubblicazioni di alto profilo o settori specifici con un'alta autorità di dominio. Ottenere un backlink da questi siti può avere un impatto significativo sull'autorità e sul ranking del tuo sito.

2. Incremento dell'Autorità di Settore

Essere citati come esperti in articoli di settore o su pubblicazioni autorevoli può migliorare la percezione del tuo brand come leader di pensiero, incrementando non solo l'autorità di dominio dal punto di vista SEO, ma anche la fiducia e la credibilità nel tuo settore.

3. Miglioramento della Visibilità e del Traffico

Oltre ai benefici SEO, essere citati in articoli può portare a un aumento della visibilità e del traffico diretto al tuo sito, poiché i lettori interessati cercano ulteriori informazioni su di te o sulla tua azienda.

4. Networking con Giornalisti

Utilizzare HARO regolarmente può aiutarti a costruire relazioni a lungo termine con giornalisti e redattori, portando potenzialmente a ulteriori opportunità di essere citati in futuro.

Come Utilizzare HARO Efficacemente

Per massimizzare il tuo successo con HARO, considera le seguenti best practices:

  • Sii Selettivo: Concentrati sulle query che si adattano strettamente alla tua area di competenza. Rispondere con informazioni pertinenti e di valore aumenta le tue possibilità di essere selezionato.
  • Rispondi Rapidamente: Molti giornalisti lavorano con scadenze strette. Rispondere prontamente può fare la differenza tra essere scelti o meno.
  • Fornisci Risposte Complete: Includi tutte le informazioni richieste dal giornalista e cerca di rendere la tua risposta il più completa e utile possibile.
  • Personalizza le Tue Risposte: Anche se può essere tentante usare risposte preconfezionate, personalizzare ogni risposta in base alla specifica richiesta può aumentare significativamente le tue possibilità di essere scelto.
  • Sii Professionale: Presentati in modo professionale nella tua comunicazione, includendo le tue credenziali e spiegando perché sei un'ottima fonte per quella particolare storia.

Sì, integrare tattiche per ottenere link da fornitori, associazioni di categoria o attraverso la partecipazione in articoli presentati sotto forma di liste può essere un'ottima strategia per migliorare il tuo profilo di backlink e, di conseguenza, la tua visibilità online e il posizionamento nei motori di ricerca. Ognuna di queste fonti rappresenta un'opportunità unica per acquisire backlink rilevanti e di alta qualità, contribuendo significativamente alla tua strategia SEO. Vediamo come approcciare ciascuna di queste fonti:

1. Link dai Fornitori

I fornitori con cui fai affari possono essere una preziosa fonte di backlink. Ecco come:

  • Pagina dei Partner: Chiedi di essere inserito nelle loro pagine web dedicate ai partner o ai clienti. Questo spesso include un breve descrizione del tuo business e un link al tuo sito.
  • Case Study o Testimonial: Offriti di fornire una testimonianza o di collaborare a un caso studio che evidenzi il vostro rapporto di lavoro. Questi contenuti sono spesso accompagnati da un link al tuo sito.

2. Associazioni di Categoria

Le associazioni professionali o di categoria sono autorevoli e, se ottenere un link da queste entità, può significativamente aumentare l'autorità percepita del tuo sito:

  • Membri dell'Associazione: Se sei membro di un'associazione di categoria, assicurati di sfruttare qualsiasi opportunità di inserimento nell'elenco dei membri o nel profilo, con un link al tuo sito.
  • Contributi e Articoli: Partecipa attivamente con contenuti rilevanti come articoli di opinione, ricerche o studi di settore che possono essere pubblicati sul loro sito con un link al tuo.

3. Articoli sotto forma di Liste

Gli articoli che raccolgono liste di risorse, prodotti, o servizi (come "I migliori 10...", "Le principali risorse per...") sono estremamente popolari e possono generare un traffico significativo oltre a backlink di qualità:

  • Ricerca di Opportunità: Cerca articoli esistenti relativi al tuo settore e vedi se c'è la possibilità di essere aggiunti. Questo potrebbe richiedere di raggiungere gli autori o i gestori del sito con informazioni su come il tuo prodotto o servizio possa aggiungere valore alla loro lista.
  • Creazione di Contenuto List-based: Considera la creazione di contenuti basati su liste sul tuo sito che siano di valore per il tuo settore e promuoverli attivamente. Questo può attirare backlink naturali da altri siti che trovano il tuo contenuto degno di essere condiviso.

Strategie Generali per l'Implementazione

  • Personalizza le Tue Richieste: Quando raggiungi fornitori, associazioni o editori, personalizza le tue comunicazioni per dimostrare che hai fatto la tua ricerca e che comprendi il loro pubblico.
  • Offri Valore: Sottolinea non solo come la tua inclusione possa beneficiare il tuo sito, ma anche come può aggiungere valore a loro e ai loro lettori o membri.
  • Monitora e Mantieni: Una volta ottenuto un link, continua a monitorare il suo stato e a mantenere una buona relazione con la fonte. Ciò può portare a ulteriori opportunità di backlink in futuro.

Bibliografia

La seguente bibliografia include una selezione di testi di riferimento sul tema dei backlink nel contesto dell'ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO). Questi testi sono stati scelti per la loro affidabilità, profondità di analisi e autorevolezza nell'ambito del digital marketing e della SEO.

  1. Autore: Brian Dean
    Nome Testo: "SEO Backlinking Strategies"
    Casa Editrice: Wiley & Sons
    Questo testo fornisce una panoramica completa delle strategie di backlinking, sottolineando l'importanza dei link di qualità per il posizionamento sui motori di ricerca.

  2. Autore: Rand Fishkin
    Nome Testo: "The Art of SEO: Mastering Search Engine Optimization"
    Casa Editrice: O'Reilly Media
    Un'opera definitiva sull'ottimizzazione per i motori di ricerca, con capitoli dettagliati dedicati alla costruzione di backlink e al loro impatto sulla SEO.

  3. Autore: Eric Enge, Stephan Spencer, e Jessie Stricchiola
    Nome Testo: "The Art of SEO: Mastering Search Engine Optimization" (3rd Edition)
    Casa Editrice: O'Reilly Media
    Benché condivida il titolo con l'opera di Rand Fishkin, questa edizione aggiornata approfondisce ulteriormente le tattiche di link building moderne e le loro applicazioni pratiche.

  4. Autore: Danny Sullivan
    Nome Testo: "Link Building for SEO: The Definitive Guide"
    Casa Editrice: Self-Published
    Sullivan, un noto esperto di SEO, condivide le sue strategie per l'acquisizione di backlink di alta qualità, basate su anni di esperienza e ricerche di settore.

  5. Autore: Neil Patel & Joseph Putnam
    Nome Testo: "SEO Made Simple: Strategies for Dominating the World's Largest Search Engine"
    Casa Editrice: McGraw-Hill Education
    Questo libro offre consigli pratici e strategie su come migliorare la visibilità online, con un focus particolare sul ruolo cruciale dei backlink.

FAQ

Cos'è un backlink?

Un backlink è un link da un sito web verso un altro. Nel contesto della SEO, i backlink sono considerati voti di fiducia da un sito all'altro; indicano che il contenuto è ritenuto di valore, autorevole e utile. I motori di ricerca, come Google, utilizzano i backlink come uno dei fattori chiave per determinare il ranking di un sito nelle pagine dei risultati di ricerca. La qualità, la rilevanza e il numero di backlink che puntano a un sito possono avere un impatto significativo sulla sua visibilità e autorità online.

Perché i backlink sono importanti per la SEO?

I backlink sono fondamentali per la SEO perché aiutano i motori di ricerca a capire meglio la rilevanza e l'autorità di un sito web. Un elevato numero di backlink di qualità da siti affidabili indica ai motori di ricerca che il contenuto del sito è prezioso e degno di essere posizionato bene nelle SERP. I backlink contribuiscono anche a migliorare la visibilità del sito, guidando traffico diretto e aumentando la sua credibilità agli occhi degli utenti e dei motori di ricerca.

Come posso ottenere backlink di qualità?

Ottenere backlink di qualità richiede una strategia focalizzata sulla creazione di contenuti eccellenti, sulla promozione attiva di questi contenuti e sull'instaurazione di relazioni solide nel proprio settore. Alcuni metodi includono:

  • Creazione di contenuti di valore che altri siti vogliano naturalmente linkare.
  • Guest blogging su siti autorevoli nel tuo settore.
  • Partecipazione attiva a comunità e forum online, condividendo conoscenze e risorse.
  • Strategie di broken link building, offrendo sostituzioni valide per link non funzionanti su altri siti.
  • Collaborazioni e partnership con altri siti web per la condivisione reciproca di contenuti.

I backlink possono danneggiare il mio sito?

Sì, i backlink di bassa qualità o non pertinenti possono danneggiare il ranking di un sito. I motori di ricerca, e in particolare Google, hanno introdotto aggiornamenti dell'algoritmo per penalizzare i siti che partecipano a pratiche di link building manipolative o spam. È fondamentale concentrarsi sull'acquisizione di backlink in modo etico e naturale, evitando schemi di link e fonti di bassa qualità.

Come posso verificare i backlink del mio sito?

Esistono diversi strumenti e servizi online che consentono di analizzare il profilo di backlink di un sito, tra cui Google Search Console, Ahrefs, SEMrush, e Moz's Link Explorer. Questi strumenti forniscono informazioni dettagliate sui backlink, comprese le fonti, l'autorità del dominio, la pertinenza e la qualità, aiutando a identificare sia le opportunità che i potenziali rischi nel profilo di backlink del sito.

Autore: Enrico Mainero

Immagine di Enrico Mainero

Dal 2011 Direttore Responsabile e Amministratore unico di ElaMedia Group SRLS. Mi dedico prevalentemente all'analisi dei siti web e alla loro ottimizzazione SEO, con particolare attenzione allo studio della semantica e al loro posizionamento organico sui motori di ricerca. Sono il principale curatore dei contenuti di questo Blog (assieme alla Redazione di ElaMedia).