Dopo avervi parlato della Tabella ASCII, oggi ci concentriamo su un nuovo argomento. Nel mondo editoriale e creativo, la figura del ghostwriter, o scrittore fantasma, gioca un ruolo fondamentale, sebbene spesso rimanga nell'ombra. Questo articolo esplorerà il significato profondo e le molteplici sfaccettature legate all'attività del ghostwriting, un processo collaborativo in cui un autore scrive testi che verranno attribuiti a un'altra persona.

Menu di navigazione dell'articolo

Attraverso una disamina delle sue origini, della domanda e offerta nel mercato editoriale, dei diritti d'autore e dell'etica professionale, questo nostro articolo svelerà la complessa rete di relazioni e competenze che definiscono il ghostwriting.

Chiariremo dunque il significato di Parole chiave come "collaborazione anonima", "diritti intellettuali", "autenticità letteraria" e "confidenzialità, rivelando un panorama in cui talento e discrezione si fondono per dare vita a opere spesso celebri, pur rimanendo dietro le quinte.

Chi è il Ghostwriter?

Il ghostwriter, o scrittore ombra, è una figura professionale che presta la propria penna e il proprio ingegno creativo per scrivere testi attribuiti a un'altra persona, che ne assume ufficialmente la paternità. Questa pratica si ritrova in svariati ambiti: dalla letteratura alla produzione di contenuti per il web, dagli articoli scientifici alle autobiografie di personaggi famosi. Il ghostwriter lavora nell'ombra, contribuendo sostanzialmente alla creazione dell'opera ma rimanendo anonimo ai più.

Il Ruolo e le Competenze e il significato di questa parola

Il ruolo del ghostwriter è estremamente flessibile e si adatta alle specifiche esigenze del cliente. Questa figura professionale deve possedere una vasta gamma di competenze, che vanno ben oltre l'eccellenza nella scrittura. È richiesta una profonda capacità di ascolto, per catturare la voce e lo stile del cliente, così come abilità investigative, per raccogliere i materiali necessari alla stesura di testi autentici e credibili. Inoltre, il ghostwriter deve essere versatile, capace di adattarsi a vari generi e stili di scrittura, e avere competenze di editing per rifinire il testo finale. La discrezione è un'altra qualità fondamentale, data la natura spesso confidenziale dei progetti.

Profilo Tipico di un Ghostwriter

Il profilo tipico di un ghostwriter spesso sfugge a una definizione univoca, data la varietà di background da cui questi professionisti provengono. Molti hanno una formazione in letteratura, giornalismo, o comunicazione, ma non è raro trovare tra loro ex professionisti di altri campi, appassionati di scrittura, che hanno trovato nel ghostwriting un modo per coniugare l'amore per la narrazione con le proprie competenze specifiche. Un tratto comune è la passione per la scrittura e la lettura, oltre alla curiosità intellettuale che spinge a esplorare temi nuovi e diversificati. La capacità di lavorare sotto pressione e rispettare scadenze strette è essenziale, così come lo è l'abilità di lavorare in modo indipendente. La versatilità è la chiave, con molti ghostwriter che si specializzano in specifici settori o generi, in grado di offrire servizi su misura per le esigenze dei loro clienti.

Ricorda che se scrivi per il web è molto importante inserire dei Link interni al tuo sito: ne abbiamo parlato nell'articolo di riferimento sull'Internal Linking.

Perché Ricorrere a un Ghostwriter?

L'impiego di un ghostwriter è una decisione strategica per individui e aziende che cercano di comunicare efficacemente con il proprio pubblico, condividere conoscenze o narrare storie senza avere il tempo, le competenze o la passione per la scrittura. La scelta di avvalersi di questa figura professionale può derivare da una varietà di motivazioni, tutte con l'obiettivo comune di produrre contenuti di alta qualità che risuonino con l'audience di riferimento.

Per quanto riguarda la ricerca di parole chiave abbiamo da poco scritto e pubblicato un articolo sull'estensione per Chrome Keywords Everywhere.

Vantaggi nell'Editoria e nel Business

Nel mondo dell'editoria, ricorrere a un ghostwriter permette agli autori di superare il cosiddetto blocco dello scrittore, di rispettare scadenze editoriali particolarmente stringenti o di trasformare in parole idee e storie ancora allo stato embrionale. Per le figure pubbliche, i leader aziendali o gli esperti di settore, un ghostwriter può tradurre esperienze e competenze in autobiografie, libri motivazionali o manuali tecnici, contribuendo a rafforzare la loro autorità e visibilità.

Nel business, il ghostwriting trova applicazione nella creazione di contenuti aziendali quali white paper, report annuali, post per blog aziendali e articoli di thought leadership (chiaro che tra le sue competenze ci devono essere, oltre a quelle di copywriting, anche quelle tecniche di utilizzo dei diversi CMS). Questi testi, fondamentali per la strategia di content marketing, aiutano le aziende a stabilire un dialogo con clienti e stakeholder, a educare il mercato e a posizionarsi come leader di pensiero nel proprio settore. A tal proposito trovi la nostra guida su come variare le Anchor text nel caso decidessi di intraprendere un percorso dedicato alla costruzione di Link.

Se ti interessa abbiamo da poco redatto una guida sull'intelligenza artificiale Jasper, strumento che aiuta chi scrive sul web.

Differenze per chi scrive tra sito web, landing page, portale o blog

Realizzare siti web richiede una comprensione profonda dell'identità del Brand e del messaggio che si intende comunicare (soprattutto se si punta a dare visibilità ad un prodotto di un ecommerce). Il testo deve essere chiaro, conciso e ottimizzato per i Motori di ricerca (SEO) per garantire visibilità. La scrittura per Landing Page, invece, si concentra sulla conversione: ogni parola è calibrata per spingere l'utente all'azione, che si tratti di compilare un modulo, iscriversi a una newsletter o effettuare un acquisto.

Per quanto riguarda il web è fondamentale avvalersi di tool per il contenuto duplicato (per evitare di incappare in penalizzazioni da parte dei motori di ricerca).

Quando si scrive per un portale, il ghostwriter deve tenere in considerazione la varietà e la complessità delle informazioni presentate, assicurando che il contenuto sia allo stesso tempo informativo e accessibile. La scrittura per blog, d'altra parte, permette maggiore libertà espressiva e personale, invitando all'interazione con i lettori attraverso uno stile più colloquiale e diretto, spesso arricchito da elementi narrativi per aumentare l'engagement.

In ogni contesto, il ghostwriter adatta tono, stile e struttura del testo alle specifiche esigenze del medium e del pubblico target, dimostrando la versatilità e l'adattabilità che caratterizzano questa professione (mantenendo comunque coerenza rispetto al Piano editoriale che gli viene imposto). La capacità di navigare tra questi diversi formati, comprendendone le unicità e le sfide, sottolinea ulteriormente il valore che i ghostwriter portano a progetti di scrittura di varia natura.

Ricorda che nel 2019 Google ha rilasciato il suo algoritmo BERT, con il quale ha enormemente migliorato le sue capacità di comprensione per quanto riguarda il testo che pubblichiamo. 

Da sottolineare che, se dovessi aver bisogno di realizzare un portale web, puoi tranquillamente far riferimento a noi come interfaccia tecnica.

l Processo di Collaborazione nel contesto editoriale

La collaborazione tra un ghostwriter e il suo cliente nel contesto editoriale è un percorso strutturato che coinvolge diversi step, dalla definizione iniziale del progetto fino alla finalizzazione del testo. Questo processo richiede una comunicazione aperta e continua, oltre a un elevato livello di fiducia reciproca, per garantire che il risultato finale sia in linea con le aspettative del cliente e mantenga l'autenticità della sua voce.

Fasi del Lavoro Condiviso per Biglietti da visita e Brochure

Anche se a prima vista può sembrare che biglietti da visita e brochure richiedano meno coinvolgimento rispetto a progetti editoriali più ampi, la verità è che ogni parola in questi formati conta enormemente. La collaborazione inizia con una fase di briefing, durante la quale il cliente condivide il proprio obiettivo di comunicazione, il target di riferimento e gli elementi chiave del brand da trasmettere.

Il ghostwriter, quindi, propone diversi approcci e bozze, affinando il messaggio e lo stile in base al feedback ricevuto. Questa fase di iterazione è cruciale per assicurare che il contenuto non solo rispecchi fedelmente il messaggio del brand ma sia anche ottimizzato per catturare l'attenzione del pubblico desiderato. La selezione delle parole, la struttura delle frasi e l'impiego di call-to-action efficaci sono aspetti che vengono curati con particolare attenzione.

Accordi e Questioni Legali

Prima di avviare una collaborazione, è essenziale definire chiaramente gli accordi contrattuali tra ghostwriter e cliente. Questi accordi riguardano non solo la remunerazione e i tempi di consegna ma anche questioni legali importanti come i diritti d'autore e la confidenzialità del progetto.

In genere, si stipula un contratto che specifica che il ghostwriter cede tutti i diritti relativi al testo al cliente, permettendogli di presentare l'opera come propria. Inoltre, il contratto può includere clausole di non divulgazione (NDA) per proteggere le informazioni sensibili condivise durante il processo creativo. È fondamentale che entrambe le parti leggano attentamente e comprendano questi accordi prima di procedere, per evitare malintesi o dispute legali in seguito.

La trasparenza negli accordi e il rispetto delle normative legali sono pilastri che sostengono una collaborazione etica e produttiva, assicurando che il processo di ghostwriting si svolga in modo fluido e senza intoppi, con benefici reciprocamente vantaggiosi per ghostwriter e cliente.

Il Mercato del Ghostwriting

Il mercato del ghostwriting è vasto e differenziato, spaziando dalla letteratura alla produzione di contenuti digitali, dalla scrittura accademica alla redazione di discorsi e materiali promozionali. Negli ultimi anni, l'evoluzione del digitale ha ampliato ulteriormente le opportunità per i ghostwriter, specialmente in ambiti legati al marketing e alla pubblicità online (pensiamo soprattutto all'esplosione delle Campagne di Link Building).

Domanda e Offerta in ambito di Campagne di Sponsorizzazione su Google, Facebook e Instagram

Con l'ascesa dei social media come strumenti chiave per il marketing digitale, la domanda di contenuti creativi e persuasivi per campagne di sponsorizzazione su Facebook e Instagram ha registrato una crescita esponenziale. Le aziende cercano ghostwriter capaci di catturare l'essenza del brand e comunicarla efficacemente attraverso post, storie e annunci pubblicitari che possano coinvolgere il pubblico target e stimolare l'azione desiderata. La capacità di scrivere testi brevi, incisivi e ottimizzati per le piattaforme social è diventata una competenza preziosa nel mercato del ghostwriting, con un'offerta che cerca di stare al passo con la crescente domanda di contenuti di qualità.

Se vuoi lavorare nel web ti consigliamo vivamente di consultare il nostro articolo sul linguaggio HTML.

Tariffe e Contrattualistica

Le tariffe nel ghostwriting variano ampiamente a seconda del tipo di progetto, dell'esperienza del ghostwriter, della lunghezza del testo e del tempo richiesto per completarlo. Per contenuti brevi come quelli destinati a campagne pubblicitarie su social media, i ghostwriter possono adottare una tariffazione a pezzo o a parola. Per progetti più ampi e complessi, come libri o serie di articoli, le tariffe possono essere negoziate sotto forma di un compenso forfettario o di un pagamento rateizzato basato su milestone raggiunte.

In ogni caso, la contrattualistica riveste un ruolo fondamentale. Prima dell'avvio di un progetto, è prassi stipulare un contratto che dettagli i termini della collaborazione, incluse le tariffe, i tempi di consegna, le revisioni previste e le eventuali clausole di riservatezza. Questo accordo serve a proteggere sia il cliente sia il ghostwriter, assicurando chiarezza e trasparenza nelle aspettative reciproche.

Quanto guadagna un Ghostwriter?

Il guadagno di un ghostwriter può variare notevolmente in base a diversi fattori, come l'esperienza, la nicchia di scrittura, la lunghezza e la complessità del progetto, nonché la reputazione del cliente. In generale, i ghostwriter possono essere pagati per progetto, per parola o tramite un tasso orario. Ecco una panoramica generale delle possibili variazioni di guadagno:

  1. Per Progetto: Per libri o progetti di grandi dimensioni, i ghostwriter possono negoziare un pagamento fisso per l'intero progetto. Questo pagamento può variare da poche migliaia di euro per autori meno noti fino a cifre ben superiori per progetti con autori di alto profilo o per clienti aziendali. Alcuni ghostwriter di fama con esperienza nella scrittura di bestseller possono guadagnare tra i 15.000 e i 100.000 euro o più per progetto.

  2. Per Parola: Alcuni ghostwriter lavorano a un tasso per parola, che può variare da 0,10 euro a 1 euro per parola, a seconda dell'esperienza del ghostwriter e della complessità del lavoro richiesto.

  3. Tasso Orario: Se viene stabilito un tasso orario, i ghostwriter meno esperti possono aspettarsi di guadagnare tra i 20 e i 50 euro all'ora, mentre quelli più esperti e specializzati in determinate nicchie possono chiedere oltre 100 euro all'ora.

  4. Royalties: Anche se meno comune, alcuni ghostwriter negoziano un accordo per ricevere una percentuale delle royalties generate dal libro o dal prodotto finito, oltre al pagamento iniziale. Questo può essere particolarmente vantaggioso se il lavoro contribuisce al successo commerciale del libro.

  5. Fattori che Influenzano il Guadagno: La specializzazione in nicchie particolarmente redditizie (come la scrittura medica, tecnica o per il settore finanziario) può aumentare significativamente i tassi di remunerazione. Inoltre, la capacità di lavorare su progetti complessi o di scrivere per clienti di alto profilo può altresì influenzare positivamente i guadagni.

È importante notare che la carriera di ghostwriting richiede tempo per essere costruita, e i guadagni possono variare ampiamente mentre si sviluppa la propria reputazione e si amplia il proprio portafoglio clienti. I ghostwriter che riescono a stabilirsi come leader in specifiche nicchie di mercato o che costruiscono solide relazioni con editori e clienti di alto profilo hanno il potenziale per guadagnare significativamente più di quelli all'inizio della loro carriera.

Diritti d'Autore e Riconoscimenti

Nel campo del ghostwriting, i diritti d'autore sono generalmente ceduti dallo scrittore al cliente come parte dell'accordo contrattuale. Ciò significa che il cliente acquisisce la piena proprietà intellettuale del contenuto prodotto e può rivendicarne la paternità. Tuttavia, la questione dei riconoscimenti può variare: in alcuni casi, i ghostwriter possono essere accreditati in modo discreto nel colophon o nei ringraziamenti, sebbene questa pratica sia meno comune in ambito di contenuti digitali e pubblicitari.

La chiave di una collaborazione di successo nel ghostwriting risiede nella chiarezza degli accordi e nel rispetto reciproco tra ghostwriter e cliente, fattori che consentono di navigare efficacemente le complessità del mercato e di realizzare progetti di alto valore aggiunto.

Come faccio a diventare un Ghostwriter?

Diventare un ghostwriter richiede un insieme di abilità specifiche, non solo nella scrittura, ma anche nella capacità di adattarsi al tono e allo stile di altre persone, oltre a una buona dose di discrezione e professionalità. Ecco alcuni passaggi e consigli su come avviare una carriera come ghostwriter:

1. Sviluppa le tue abilità di scrittura

Prima di tutto, è fondamentale avere solide competenze di scrittura. Questo può essere ottenuto attraverso la pratica costante, la lettura di un'ampia gamma di libri (sia nella tua area di interesse sia al di fuori) e, se possibile, seguendo corsi o workshop di scrittura creativa.

2. Costruisci un portfolio

Come ghostwriter, potresti non essere in grado di mostrare tutto il tuo lavoro a causa di accordi di riservatezza. Tuttavia, puoi iniziare scrivendo articoli, post per blog o storie brevi sotto il tuo nome per costruire un portfolio. Considera anche la pubblicazione su piattaforme online come Medium o la creazione di un Blog personale.

3. Specializzati in una nicchia

I ghostwriter sono spesso richiesti in specifici settori o generi, come biografie, narrativa, contenuti aziendali o post per blog. Specializzarsi ti permetterà di diventare esperto in un'area specifica, rendendoti più attraente per un particolare gruppo di clienti.

4. Impara a intervistare e ascoltare

Una parte cruciale del ghostwriting è essere in grado di catturare la voce e lo stile del tuo cliente. Questo richiede eccellenti capacità di ascolto e di intervista, così come l'abilità di fare le domande giuste per estrarre le informazioni e le storie necessarie.

5. Rete di contatti e marketing

Inizia a costruire la tua rete di contatti frequentando eventi di settore, seminari, workshop e conferenze. Presentati come ghostwriter e sii aperto a collaborazioni e opportunità. Puoi anche utilizzare i social media e piattaforme professionali come LinkedIn per promuovere i tuoi servizi.

6. Comprendi gli aspetti legali e etici

Essere familiarizzato con gli aspetti legali e etici del ghostwriting, come i diritti d'autore e gli accordi di riservatezza, è essenziale. Potresti anche considerare di avere un contratto standard che puoi adattare per vari clienti.

7. Sii professionale e affidabile

La reputazione è tutto. Rispetta le scadenze, mantieni alta la qualità del tuo lavoro e rispetta sempre la riservatezza dei tuoi clienti. Un cliente soddisfatto può portare a raccomandazioni e ulteriori incarichi.

8. Considera di lavorare con agenzie

All'inizio, potresti trovare utile lavorare con agenzie che si occupano di mettere in contatto ghostwriter e clienti. Questo può offrirti una preziosa esperienza e aiutarti a costruire il tuo portfolio.

Diventare un ghostwriter di successo richiede tempo, pazienza e pratica. Ma con impegno e dedizione, può essere una carriera gratificante e finanziariamente remunerativa, che offre l'opportunità di lavorare su una vasta gamma di progetti e di aiutare gli altri a portare le loro storie e idee al mondo.

Come scrivere contenuti che si indicizzino

Ti ricordiamo che se hai bisogno di consulenza SEO o di un Esperto di Web Marketing non esitare a contattarci al numero verde che trovi sulla destra.

FAQ

È legale utilizzare un ghostwriter per scrivere un'opera?

Sì, l'utilizzo di un ghostwriter è una pratica legale, purché vengano rispettati gli accordi contrattuali tra le parti, che definiscono diritti e doveri, compresi quelli relativi ai diritti d'autore. La trasparenza e la correttezza nell'ambito di questi accordi sono fondamentali per garantire la legalità della collaborazione.

Un'opera scritta da un ghostwriter può essere considerata autentica?

L'autenticità di un'opera scritta da un ghostwriter dipende dalla sincera collaborazione e dal coinvolgimento tra l'autore nominale e il ghostwriter. Se il contenuto riflette le idee, le storie e le visioni dell'individuo accreditato, l'opera può essere considerata autentica nel trasmettere la sua voce e il suo messaggio.

I ghostwriter ricevono una parte dei diritti d'autore?

La partecipazione ai diritti d'autore da parte dei ghostwriter varia a seconda dell'accordo contrattuale stipulato all'inizio della collaborazione. In molti casi, ricevono un compenso fisso per il loro lavoro, ma possono essere negoziati anche diritti su vendite future o riconoscimenti specifici.

Come viene scelto un ghostwriter per un progetto?

La scelta di un ghostwriter per un progetto si basa su vari fattori, tra cui la compatibilità stilistica e tematica con l'autore nominale, l'esperienza e le competenze specifiche del ghostwriter e la capacità di instaurare un rapporto di fiducia e collaborazione efficace.

Un ghostwriter può rivelare la propria partecipazione a un'opera?

La possibilità per un ghostwriter di rivelare la propria partecipazione a un'opera dipende dagli accordi di confidenzialità stipulati con l'autore o l'editore. In molti casi, questi accordi prevedono una stretta riservatezza sulla collaborazione, a meno che non sia stata concessa specificamente la libertà di divulgare il proprio ruolo.

L'approfondimento è stato curato da Enrico Mainero, Amministratore dell'Agenzia ElaMedia, società che si distingue nella consulenza AdWords da oltre 15 anni.

Autore: Enrico Mainero

Immagine di Enrico Mainero

Dal 2011 Direttore Responsabile e Amministratore unico di ElaMedia Group SRLS. Mi dedico prevalentemente all'analisi dei siti web e alla loro ottimizzazione SEO, con particolare attenzione allo studio della semantica e al loro posizionamento organico sui motori di ricerca. Sono il principale curatore dei contenuti di questo Blog (assieme alla Redazione di ElaMedia).