Benvenuti in un nuovo articolo firmato ElaMedia Group, agenzia con più di 15 anni di esperienza nel settore della Consulenza Web Marketing a Roma (e della realizzazione di siti web in Wordpress). Dopo aver affrontato un tema caro a molti (ovvia come lavorare da casa con il Web Marketing), oggi approfondiamo un altro tema.

Menu di navigazione dell'articolo

Rispondiamo subito alla domanda: Sì, ci si può fidare, perché PostPickr si è rivelato uno strumento utile per i web master nella gestione e Progettazione di siti web e in particolare per qualsiasi Social Media Manager per la gestione multipla di più canali social. PostPickr è una “suite”, un pacchetto made in Italy, un software italiano che parte dall’idea semplice di pianificare il calendario editoriale e di pubblicare contemporaneamente su tutti i canali che si gestiscono rubriche e post. Si può definire come una sorta di “cabina di comando” attraverso il quale collegare tutti i media che si gestiscono e pianificare la pubblicazione dei contenuti.

Chiunque è preposto alla creazione contenuti webBlogger, freelance, webmaster, aziende – sa che riuscire a pubblicare e comunicare la propria presenza su Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn, Telegram e altri servizi di networking – può richiedere molto tempo accendendo manualmente in ciascuno di essi e caricando le informazioni o i post. Grazie all’intuizione degli sviluppatori di PostPickr è possibile gestire tramite un solo account tutti post che si intende pubblicare decidendo tempi e modalità. La sua interfaccia pulita e semplice è progettata per ridurre al minimo i tempi di apprendimento e utilizzo dello strumento. Finora solo cose buone, vediamo nel dettaglio.

Come funziona Postpickr

Come si è detto PostPickr è una sorta di cabina di comando all’interno del quale si possono gestire i post e la comunicazione e decidere su quali canali social e quando pubblicarli, potendo gestire in modo efficace il proprio calendario editoriale.

C’è l’area “Progetti” dove raccogliere i clienti o i progetti su cui lavorare. In “Canali Social” ci sono i collegamenti a tutti i principali social network (Facebook, Instragram, LinkedIn, Twitter, Google My Businees – ideale per gli aspetti SEO relativi al posizionamento dei siti web – Youtube, Pinterest, Telegram, Flikr). In “Rubriche”, infine si possono creare degli scaffali virtuali in cui salvare e conservare i post da pubblicare. Poter salvare il materiale prima di pubblicarlo è fondamentale per potersi concentrare sulla qualità della comunicazione senza dover scegliere nell’immediato come e quando pubblicare un post.

Tra le funzioni messe a disposizione da PostPickr per la creazione di post e contenuti per il web ci sono gli elementi grafici: immagini ad alta risoluzione common creative, emoticons, GIF e tutto quanto può servire graficamente a rendere un contenuto immediato ed efficace. Si possono caricare anche immagini e video propri da postare sui social. L’editor di PostPickr è compatibile con la visualizzazione su tutti i network connessi: ciò che si crea e ciò che l’utente vedrà sul media online.

Tra le funzioni, quindi, oltre a un editor completo per la creazione dei post, c’è il punto di forza di PostPickr: il calendario editoriale, ovvero la possibilità di programmare date, orari e uscite dei post e sui network a scelta o su tutti. È un modo efficace per organizzare temi e argomenti e pubblicare con regolarità e costanza i post, migliorando l’organizzazione del webmaster.

Avere tutto in un unico posto da poter gestire è una notevole ottimizzazione del tempo di lavoro.

Se vuoi fare una chiacchierata telefonica per programmare assieme delle campagne di advertising, non esitare e contattaci. 

Come gestire PostPickr in team

Sia come singoli freelance o direttori di marketing o social media manager che gestiscono un team, si trova in PostPickr un alleato per la gestione multiutente in back office. Ovvero più persone possono lavorare contemporaneamente sui canali e sui progetti senza dover condividere con i propri collaboratori l’accesso a ogni singolo social network o pagina gestionale: basta, infatti, aggiungere su PostPickr l’utente collaboratore come membro del team e attivare per il singolo collaboratore lo spazio, la rubrica, i social e i progetti su cui accedere per lavorare. È possibile anche decidere se lasciare al collaboratore la responsabilità di pubblicare sui vari canali o prevedere una sorta di “approvazione” da parte del social media manager o di altro responsabile per la pubblicazione preposto a questa attività.

Ti ricordiamo che la nostra Agenzia offre, a Roma e provincia, il servizio di Consulenza per la SEO. Puoi contattarci al numero verde gratuito che trovi qui sulla destra.

Chiama l'800 119 270 o scrivici per un preventivo

Formula del consenso

L’interessato autorizza al trattamento dei propri dati personali (Informativa Privacy ex art. 13 Reg. (UE) 2016/679; clicca qui per sapere come gestiamo Privacy e Cookie)

Se stai cercando di avviare una società e pensi di aver bisogno di Consulenza per Facebook advertising, contattaci: ti aiuteremo a promuovere il tuo Brand.

Il social Media Analytics

Un altro punto di forza di PostPickr è la possibilità di verificare in un unico ambiente i post che funzionano meglio e quelli che sono reputati più interessanti e visitati. Quando si hanno molti canali da gestire, ognuno con il proprio account e la propria “dashboard” (la bacheca di gestione) diverse l’una dall’altra e ogni volta da studiare e imparare a gestire, diventa frustrante e spossante gestire le interfacce e confrontare cosa funziona e cosa deve essere migliorato. Con PostPickr è possibile tenere sotto controllo le metriche e capire quali sono i post che sono piaciuti. Il software quindi collega i tuoi account, estrapola i dati di traffico, li ordina in modo chiaro e leggibile rendendo facile l’interpretazione dei dati e redige report esportabili in formato .pdf con il logo della tua società di web master, per esempio, pronti da poter essere sottoposti al cliente che vuole sapere l’andamento del proprio sito sui vari canali assegnati al progetto.

Se hai bisogno di realizzare una landing page per una delle tue attività di marketing non esitare a contattarci.

Esistono alternative a Postpickr?

PostPickr è un tool di gestione social media che, nella sua versione gratuita, offre già numerose funzionalità utili. Tuttavia, la versione Premium a pagamento esalta ulteriormente le sue capacità, con funzioni avanzate e personalizzazioni maggiori, ideali per professionisti e aziende che cercano un controllo più sofisticato e dettagliato della loro presenza online.

Tra le alternative a PostPickr, si distingue Hootsuite, una piattaforma rinomata nel panorama dei social media management. Questa soluzione aiuta i social media manager a organizzare e pianificare le attività, curare i contenuti, programmare i post e gestire i membri del team in modo efficiente. Hootsuite si distingue anche per la sua eccellente capacità di monitoraggio e aggiornamento delle interazioni sui vari social media, fornendo un feedback immediato e approfondito sull'efficacia delle campagne. Sebbene sia uno strumento a pagamento senza versioni gratuite, Hootsuite è particolarmente adatto alle grandi aziende e alla gestione di team numerosi, offrendo una suite di strumenti robusti e diversificati.

Buffer, d'altro canto, emerge come un'alternativa più accessibile, puntando sulla semplicità e l'efficacia. Questa applicazione web è progettata per essere intuitiva e facile da usare, rendendola ideale per i principianti o per coloro che preferiscono un approccio più snello alla gestione dei social media. La sua forza risiede nella personalizzazione della programmazione dei post, consentendo agli utenti di adattare facilmente le loro strategie di pubblicazione alle esigenze specifiche. Tuttavia, il costo di Buffer, benché in linea con gli standard di mercato, potrebbe essere visto come un punto debole, specialmente se consideriamo che offre meno funzionalità rispetto ad alcuni dei suoi concorrenti più completi.

In sintesi, mentre PostPickr offre un equilibrio tra funzionalità gratuite e opzioni Premium più avanzate, Hootsuite e Buffer rappresentano due facce della medesima moneta nel mondo del social media management: l'una più orientata verso grandi aziende e team ampi, con un set di strumenti più complesso e articolato, e l'altra che si focalizza sulla facilità d'uso e sull'efficienza, adatta per chi desidera una gestione dei social media più diretta e meno onerosa.

Se ti interessano i prodotti del colosso statunitense, sappi che abbiamo realizzato anche una guida su come usare Google Trends.

Quali sono i principali compiti di un Social Media Manager?

  1. Pianificazione della Strategia sui Social Media: Sviluppare una strategia complessiva per i social media che sia in linea con gli obiettivi dell'azienda. Questo include identificare il pubblico target, stabilire obiettivi e KPI (Indicatori Chiave di Prestazione), e scegliere le piattaforme social più adatte.
  2. Creazione e Gestione di Contenuti: Ideare, creare e curare contenuti accattivanti e pertinenti da pubblicare sui vari canali social. Questo può includere testi, immagini, video e altri formati multimediali. È importante che questi contenuti siano allineati con il tono di voce del Brand e che siano ottimizzati per ogni specifica piattaforma.
  3. Programmazione e Pubblicazione dei Post: Utilizzare strumenti di gestione dei social media per programmare i post in anticipo. Questo aiuta a mantenere una presenza costante sui social media e assicura che i contenuti vengano pubblicati nei momenti più efficaci.
  4. Monitoraggio e Analisi: Utilizzare strumenti di analisi per monitorare le prestazioni dei contenuti pubblicati sui social media. Questo include tracciare metriche come engagement, portata, click-through rate, e crescita dei follower. Analizzare questi dati aiuta a capire ciò che funziona bene e ciò che necessita di miglioramenti.
  5. Interazione con la Comunità: Gestire la comunicazione con i follower, rispondendo ai commenti, ai messaggi e partecipando alle conversazioni. Questo aiuta a costruire una comunità attorno al brand e a incrementare l'engagement.
  6. Gestione delle Crisi: Essere preparati a gestire eventuali crisi di comunicazione sui social media, rispondendo in modo tempestivo e appropriato a qualsiasi feedback negativo o situazioni di emergenza.
  7. Collaborazione con Altri Dipartimenti: Lavorare a stretto contatto con altri team, come marketing, vendite, e servizio clienti, per assicurare che i messaggi sui social media siano coerenti e allineati con le strategie aziendali complessive.
  8. Aggiornamento e Innovazione: Mantenersi aggiornati sulle ultime tendenze dei social media e su eventuali nuove piattaforme o funzionalità, per assicurare che la strategia di social media dell'azienda rimanga all'avanguardia e competitiva.

Se vuoi puoi leggere anche altri articoli legati alla monetizzazione dei tuoi siti: abbiamo appunto realizzato la guida su come guadagnare con Google AdSense.

FAQ

Cosa fa PostPickr?

PostPickr è un software di gestione dei social media leader in Italia che serve ai professionisti, ai brand e alle organizzazioni per gestire in modo efficace e con successo la comunicazione sui social media.

Cosa si intende per progetti di PostPickr?

PostPickr facilita la gestione delle pagine di diverse attività e clienti sui diversi social network anche in team permettendo l’accesso ai vari utenti collaboratori contemporaneamente e allo stesso tempo offre la possibilità ai diversi clienti di partecipare attivamente alla gestione dei progetti per singole aree e categorie.

Che cosa è un calendario editoriale?

Si tratta di un documento di lavoro per definire e programmare la pubblicazione di un contenuto web su un sito o sui canali social a scopi promozionali per il business proprio o di un cliente. Il calendario editoriale serve, dunque, a pianificare quando inviare una newsletter, pubblicare un nuovo contenuto e quando interagire sui social network.

Come si può utilizzare PostPickr per la programmazione dei post?

PostPickr permette agli utenti di programmare i post in anticipo su vari social media. Gli utenti possono impostare data e ora specifiche per la pubblicazione automatica dei contenuti, semplificando la gestione della presenza online e garantendo una comunicazione costante e coerente.

È possibile monitorare le performance dei contenuti con PostPickr?

Sì, PostPickr offre strumenti di analisi e monitoraggio per valutare l'efficacia dei post pubblicati. Questi strumenti consentono di analizzare metriche come visualizzazioni, interazioni, e crescita dei follower, fornendo agli utenti dati preziosi per ottimizzare le future strategie di comunicazione.

PostPickr supporta la collaborazione tra diversi membri del team?

PostPickr è progettato per facilitare la collaborazione di team. Gli utenti possono condividere l'accesso ai progetti, assegnare compiti e revisionare il lavoro degli altri membri del team. Questo facilita una gestione coordinata e efficiente delle strategie di social media marketing.

Quali social media possono essere gestiti tramite PostPickr?

PostPickr supporta la gestione di numerosi social media, tra cui Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn, e altri. Questo permette agli utenti di centralizzare la gestione della comunicazione digitale su più piattaforme da un unico punto di accesso.

PostPickr offre soluzioni personalizzate per diversi tipi di utenti?

Sì, PostPickr propone diverse soluzioni per soddisfare le esigenze di vari tipi di utenti, inclusi professionisti indipendenti, agenzie di marketing, piccole imprese e grandi aziende. Ogni soluzione è personalizzata per adattarsi alle specifiche esigenze di gestione e comunicazione sui social media di ciascun tipo di utente.

Autore: Enrico Mainero

Immagine di Enrico Mainero

Dal 2011 Direttore Responsabile e Amministratore unico di ElaMedia Group SRLS. Mi dedico prevalentemente all'analisi dei siti web e alla loro ottimizzazione SEO, con particolare attenzione allo studio della semantica e al loro posizionamento organico sui motori di ricerca. Sono il principale curatore dei contenuti di questo Blog (assieme alla Redazione di ElaMedia).